L’affascinante trailer di Vivarium, film fantascientifico con protagonisti Jesse Eisenberg e Imogen Poots

I giovani attori Jesse Eisenberg e Imogen Poots in Vivarium interpretano una coppia che segue un misterioso agente immobiliare in un nuovo complesso residenziale per trovare la casa dei sogni, per iniziare una nuova vita insieme, ma rimangono intrappolati in un labirinto di case identiche e si trovano costretti a crescere un bambino ultraterreno. Ma prima succedono un mucchio di altre cose bizzarre. Il film è diretto da Lorcan Finnegan (Without Name); Brendan McCarthy e John McDonnell di Fantastic Films e Frakas Productions in Belgio sono i produttori. Il film non ha ancora una data d’uscita italiana.

Leggi anche la nostra recensione di Vivarium

I più recenti crediti cinematografici di Imogene Poots includono il film drammatico canadese-francese Mobile Homes, in cui interpreta una giovane donna alla deriva che passa da un motel all’altro con il suo fidanzato e il figlio di 8 anni. Meglio conosciuto per il suo ruolo in The Social Network, nel franchise di Now You See Me e per Zombieland, Jesse Eisenberg ha anche interpretato Lex Luthor in Justice League riprendendo il ruolo nel sequel.

 

Il regista irlandese Lorcan Finnegan presenta Vivarium, una distopica visione sugli obblighi sociali che incombono su una giovane coppia. Due fidanzati sono in cerca della loro prima casa, dove poter costruire una vita insieme: entrati in una curiosa agenzia immobiliare decidono di andare a visitare uno degli appartamenti in vendita, situato in un ameno condominio di nuova costruzione. Una volta sul posto, l’atipico agente li lascia soli senza rivelare loro la vera missione che li attende: prendersi cura di un “bambino”, figlio di una nuova specie che sta proliferando sulla Terra.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto