Van Gogh torna ancora una volta protagonista al cinema con Van Gogh e il Giappone, il nuovo film d’arte che analizza l’influenza che l’arte giapponese ha avuto sulle sue opere

Dopo il successo di Loving Vincent e Van Gogh – Tra il grano e il cielo, il celebre pittore olandese torna ancora una volta protagonista sul grande schermo con Van Gogh e il Giappone. Il docufilm racconterà della passione che l’artista nutrì per l’arte del paese del Sol Levante, una vera e propria folgorazione.

Diretto da David Bickerstaff, il film guiderà lo spettatore in un viaggio tra le bellezze della Provenza, il fascino del Giappone e le sale le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. L’artista infatti nutrì nei confronti dell’arte del Giappone, paese che però mai visitò, un vero e proprio amore, tanto da influenzare profondamente le sue opere. Van Gogh e il Giappone, basato sulle lettere dell’artista stesso e sulle testimonianze dei suoi contemporanei, analizzerà inoltre l’arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell’artista performativo Tatsumi Orimoto, in modo da comprendere al meglio lo spirito e le caratteristiche dell’arte giapponese.

Quando nel 1868 terminò il periodo Edo, il Giappone si aprì verso l’Ovest, iniziando a far conoscere la propria arte. Van Gogh rimase fortemente affascinato dagli elementi di questa cultura visiva e li adattò al suo modo di dipingere. Si informò, lesse molto sull’argomento, acquistò stampe e si concentrò maggiormente sulle figure femminili nei giardini e su tutti gli elementi naturali, apprezzando di quelle opere le linee e la purezza compositiva.

Per capire meglio l’esperienza vissuta dal pittore, diamo un’occhiata al trailer del film.

David Bickerstaff ha raccontato cosa abbia significato per lui lavorare su un progetto come quello di Van Gogh e il Giappone:

La cosa stupefacente nel lavorare a un film su Van Gogh è la ricchezza delle intuizioni che emergono dalle sue lettere o anche solo osservando da vicino le sue opere. Pensi di conoscerle, perché sono famosissime, ma ogni “visione” rivela qualcosa di nuovo. L’intensità del sentire di Van Gogh mentre lotta con la sua arte è messa a nudo con ogni segno che marca sulle tele. È la ricerca di una semplicità potente che ha attratto Vincent van Gogh verso l’arte del Giappone.

Van Gogh e il Giappone aprirà la nuova stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital, debuttando nelle nostre sale il 16, 17 e 18 settembre. Di seguito trovate il poster del film.

Van Gogh e il Giappone Cinematographe.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto