the walk

Suscita grande clamore il ritorno alla macchina da presa di Robert Zemeckis, non perché si sia assentato a lungo, bensì perché porta in scena The Walk: la storia di un funambolo che ha deciso di passeggiare fra le Torri Gemelle del World Trade Center in equilibrio su un filo d’acciaio di 400 metri per 45 minuti. Con tanto coraggio e un’ambizione cieca, Petit (interpretato da Joseph Gordon-Levitt) riesce a superare i limiti fisici, la paura e i divieti delle forze dell’ordine e vincere così la sua sfida contro tutto e tutti. Il progetto è stato annunciato il 23 gennaio 2014, inizialmente col titolo di To Reach the Clouds, e successivamente To Walk the Clouds. Le riprese, terminate il 6 agosto 2014, si sono svolte a Montréal, in Canada. Nel cast, oltre a Joseph Gordon-Levitt, fortemente voluto da Zemeckis per ricoprire questo ruolo, anche Charlotte Le BonBen Kingsley , James Badge DaleSteve Valentine e Ben Schwartz.

The Walk – il grande ritorno di Robert Zemeckis

Il regista premio Oscar, autore di capolavori del cinema quali Forrest Gump, Cast AwayFlight si misura con una storia che ha in sè tutte le carte dell’incredibilità e dell’impossibilità. Nasconde sogni, attese, paure e follie di un uomo che non si arreso, realizzando un sogno che a occhi esterni può sembrare superficiale ma che per lui rappresenta il raggiungimento di una meta, l’arrivo oltre la soglia della paura umana. Qualche settimana fa vi abbiamo mostrato il primo trailer che, senza fiatare, vi avrà comunque tenuti col fiato in gola, adesso la Warner Bros. ha lanciato il nuovo trailer italiano, che svela ancor di più questa pazzesca pellicola, ma per vederlo al cinema, chiaramente in 3D, toccherà aspettare l’ottobre 2015. Noi non stiamo nella pelle e voi? Quanto aspettate The Walk di Robert Zemeckis?

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE