Rifkin’s Festival trailer: Woody Allen presenta la sua nuova commedia romantica

Il trailer e la data d'uscita italiana di Rifkin's Festival, il nuovo film scritto e diretto da Woody Allen.

Da leggere

L’avete riconosciuta? È stata sedotta dalle poesie di Neruda, ha avuto un indimenticabile partner cinematografico e lotta per i diritti dei più deboli

Il 7 maggio 2019 ha fondato la Onlus Vite senza paura, per contrastare ogni forma di abuso come l’emarginazione,...

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Dolittle e Poveri ma ricchissimi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

No Time to Die: il nuovo spot ci ricorda il ritorno esclusivo di Bond nei cinema

No Time to Die: l'arrivo del tanto atteso lungometraggio è vicino No Time to Die è il 25esimo capitolo di...

Ecco il trailer italiano del nuovo film di Woody Allen, Rifkin’s Festival

Woody Allen torna dietro la macchina da presa per raccontare nuove storie d’amore, a due anni dall’uscita di Un giorno di pioggia a New York. La nuova pellicola del celebre regista newyorkese si intitola Rifkin’s Festival e arriverà nei cinema italiani il prossimo 6 maggio. La distribuzione in Italia è a cura di Vision Distribution, che ha appena rilasciato il primo trailer italiano ufficiale:

Rifkin's Festival cinematographe.it

Leggi anche – Woody Allen: 5 frasi celebri per capire la sua filosofia

Nel cast di questa nuova commedia romantica troviamo: Elena Anaya, Louis Garrel, Gina Gershon, Sergi López, Wallace Shawn e Christoph Waltz. Curiosamente, il film è stato presentato in anteprima al Festival internazionale del cinema di San Sebastián, dove è anche ambientato.

La sinossi ufficiale della pellicola ci rivela che: Mort Rifkin (Wallace Shawn) è un ex professore e un fanatico di cinema sposato con Sue (Gina Gershon), addetta stampa di cinema. Il loro viaggio al Festival del cinema di San Sebastian, in Spagna, è turbato dal sospetto che il rapporto di Sue con il giovane regista suo cliente, Philippe (Louis Garrel), oltrepassi la sfera professionale. Il viaggio è però per Mort anche un’occasione per superare il blocco che gli impedisce di scrivere il suo primo romanzo e per riflettere profondamente. Osservando la propria vita attraverso il prisma dei grandi capolavori cinematografici a cui è legato, Mort scopre una rinnovata speranza per il futuro. Con il suo consueto surreale umorismo, Woody Allen mescola situazioni al limite dell’assurdo con storie dall’intreccio romantico a tratti amare.

Leggi anche – Woody Allen contro la docuserie Allen v. Farrow: “Non hanno alcun interesse per la verità”

Ultime notizie

L’avete riconosciuta? È stata sedotta dalle poesie di Neruda, ha avuto un indimenticabile partner cinematografico e lotta per i diritti dei più deboli

Il 7 maggio 2019 ha fondato la Onlus Vite senza paura, per contrastare ogni forma di abuso come l’emarginazione,...

Articoli correlati