Dopo il successo ottenuto durante il 71° Festival di Cannes, arriva al cinema Pallottole in libertà, il nuovo film diretto dal regista francese Pierre Salvadori

Il regista Pierre Salvadori torna sul grande schermo con un nuovo film che mescola diversi generi, pronto per impressionare il pubblico come ha già fatto durante lo scorso Festival di Cannes. Presentato infatti nell’ultima edizione della Quinzaine des Réalisateurs, Pallottole in libertà ha ottenuto un ottimo riscontro non solo da parte della critica ma anche del pubblico.

Commedia drammatica, thriller comico e action: Pallottole in libertà sarà capace di travolgere letteralmente lo spettatore, trascinandolo in un racconto appassionante, sempre in bilico tra verità e menzogna. Protagonista del film è la detective Yvonne Santi che dovrà fare i conti con un segreto del passato:

In una cittadina della Costa Azzurra, la giovane detective Yvonne Santi, vedova da poco, scopre che suo marito, l’eroe locale e capitano della polizia Jean Santi, nella realtà non era stato l’uomo coraggioso che lei credeva. A far vacillare l’idea virtuosa che Yvonne aveva del consorte sarà la scoperta di un fatto increscioso: suo marito aveva mandato ingiustamente in prigione per otto anni l’innocente Antoine Parent, sfruttandolo come capro espiatorio. Decisa ad aiutare il giovane e affascinante Antoine a uscire di prigione per tornare ad abbracciare sua moglie, Yvonne sarà disposta a tutto tranne che a dire la verità. L’incontro tra i due risulterà fatale per entrambi.

Vediamo i protagonisti nel trailer italiano del film.

Nel cast di Pallottole in libertà troviamo Adèle Haenel, Pio Marmaï e Audrey Tautou, l’indimenticabile interprete de Il fantastico mondo di Amélie. Il film arriverà nelle nostre sale il prossimo 30 maggio, distribuito da Europictures in collaborazione con Sommo Independent.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto