My Policeman – Harry Styles al centro di un triangolo amoroso nel primo teaser trailer

Nel cast anche Emma Corrin e Rupert Everett

Circa una settimana fa Prime Video ha annunciato sui propri profili social la data d’uscita di uno dei film maggiormente attesi della prossima stagione cinematografica, My Policeman. L’annuncio è stato corredato da alcune foto che offrivano un primo sguardo ai tre protagonisti, Harry Styles, Emma Corrin e David Dawson. Oggi – 15 giugno – è stato rilasciato anche il primo trailer della pellicola, che debutterà sulla piattaforma streaming il 4 novembre.

My Policeman – un complesso triangolo amoroso nell’Inghilterra degli anni ’60

Harry Styles interpreta Tom, un poliziotto omosessuale sposato con Marrion ma segretamente innamorato di un curatore d’arte, Patrick. Le prime immagini mostrano il trio condividere alcuni momenti spensierati, mentre Tom è dilaniato da dubbi morali ed etici. La storia, infatti, è ambientata nell’Inghilterra degli anni ’60 – in particolare a Brighton nel 1957 – e Tom è diviso fra la sua – nascosta – identità di genere e il suo lavoro di tutore della legge. Va ricordato, infatti, che all’epoca l’omosessualità era considerata ancora un reato.

A prestare corpo e voce alla giovane Marrion è Emma Corrin – nota al grande pubblico per aver interpretato Lady Diana nella quarta stagione di The Crown – mentre David Dawson (The Last Kingdom, Ripper Street) interpreta Patrick. La storia raccontata nel film si svolge principalmente negli anni ’60 ma alcune parti raccontano lo svolgersi della complessa amicizia di Tom, Patrick e Marrion, fino a giungere agli anni ’90, quando la coppia decide di accogliere Patrick, il quale ha bisogno di assistenza in seguito ad un ictus. Ad interpretare rispettivamente i tre protagonisti da adulti sono Linus Roache, Rupert Everett e Gina McKee. My Policeman è diretto da Michael Grandage, mentre la sceneggiatura – tratta dal romanzo omonimo di Bethan Roberts – è a cura di Ron Nyswaner. Di recente il film è già finito al centro di una polemica nata sui social a causa delle numerose scene di nudo di Harry Styles, difese e ritenute “necessarie” ai fini della storia sia dall’attore che dal regista del film.

Articoli correlati