Memoria: Tilda Swinton protagonista del misterioso thriller thailandese

Da leggere

Bartkoviak: recensione dell’action polacco Netflix

Le arti marziali miste, note anche come MMA (Mixed Martial Arts),sono uno sport da combattimento che incorpora una miscela...

Bob Odenkirk starà bene dopo il ricovero in ospedale, assicura il figlio

Secondo suo figlio, Bob Odenkirk starà bene e si sta riprendendo dopo essere stato ricoverato in ospedale a causa...

Il Signore degli Anelli: le pressioni subite dal regista sulla trama

Dominic Monaghan (Merry nella trilogia de Il Signore degli Anelli) afferma che Peter Jackson ha subito pressioni dai produttori. Il...

Tilda Swinton è la protagonista del primo inquietante trailer di Memoria, il nuovo film dell’acclamato regista thailandese Apichatpong Weerasethakul

È stato pubblicato il primo trailer esteso di Memoria, il nuovo film del regista thailandese Apichatpong Weerasethakul con protagonista Tilda Swinton. La pellicola ha fatto il suo esordio presso il festival di Cannes, dove nel 2010 Weerasethakul è stato insignito della prestigiosa Palma d’Oro per Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti.

Come si può intuire dall’inquietante trailer, Memoria è un thriller la cui trama è incentrata sul viaggio in Colombia della scozzese Jessica Holland (interpretata da Tilda Swinton). Quest’ultima, dopo essere arrivata nel paese dell’America Latina, comincerà a essere vittima di un particolare disturbo dell’udito: ogni mattina, all’alba, sentirà un fortissimo rumore del quale non sarà in grado di stabilire la provenienza.

Quando poi la Holland entrerà in contatto con i resti di un essere umano vissuto circa 6000 anni prima di lei e scoprirà che a questo è stato applicato un buco nel cranio nel tentativo di scacciare degli spiriti maligni, la sua permanenza in Colombia prenderà una piega ancora più oscura ed enigmatica.

Oltre alla eccellente fotografia e al comparto sonoro di qualità elevata che si percepiscono dal filmato, a conferire interesse al film c’è la sua forte componente autobiografica. L’autore ha infatti dichiarato che, durante il suo periodo di permanenza in Colombia, è stato veramente vittima di una sindrome sensoriale che lo ha portato a sentire dei forti suoni quasi tutte le mattine.

Memoria segna la prima collaborazione tra l’autore asiatico e Tilda Swinton. Per Weerasethakul questa collaborazione rappresenta poi la prima esperienza di direzione di una star internazionale. La Swinton, che negli anni ha lavorato con diversi rinomati registi, è infatti una delle attrici più rispettate e apprezzate al momento in attività

Leggi Anche – Wes Anderson: svelati i primi dettagli del suo nuovo film. Nel cast ci sarà anche Tilda Swinton!

 

Ultime notizie

Bartkoviak: recensione dell’action polacco Netflix

Le arti marziali miste, note anche come MMA (Mixed Martial Arts),sono uno sport da combattimento che incorpora una miscela...

Articoli correlati