La Fiera delle Illusioni – Nightmare Alley: trailer e uscita del film di Guillermo del Toro

È stato rilasciato il nuovo trailer de La Fiera delle illusioni - Nightmare Alley, il nuovo film diretto dal premio Oscar Guillermo del Toro.

Il nuovo trailer e il poster del film diretto da Guillermo del Toro, l’onirico La Fiera delle Illusioni – Nightmare Alley

È stato rilasciato il nuovo trailer italiano di La Fiera delle illusioni – Nightmare Alley, l’onirico nuovo film diretto dal premio Oscar Guillermo del Toro. Interpretato da un cast stellare che comprende Bradley Cooper, Cate Blanchett, Toni Collette, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara, Ron Perlman e David Strathairn, il film di Searchlight Pictures arriverà nelle sale italiane il 27 gennaio 2022, distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Il film è stato scritto dallo stesso regista insieme alla sceneggiatrice Kim Morgan (American Grindhouse, Hauntings) ed è l’adattamento dell’omonimo romanzo del 1946 di William Lindsay Gresham. Il romanzo ha già avuto un adattamento sul grande schermo, nel 1947 con il film La fiera delle illusioni diretto da Edmund Goulding e con protagonisti Tyrone Power e Joan Blondell. Questo è il primo film diretto da del Toro dopo all’acclamato La forma dell’acqua – The Shape of Water, film vincitore dell’Oscar nel 2017.

Quando si avvicina alla chiaroveggente Zeena (Toni Collette) e al suo ex marito mentalista Pete (David Strathairn) in un luna park itinerante, il carismatico ma sfortunato Stanton Carlisle (Bradley Cooper) vede spianata la strada per il successo, usando questa nuova conoscenza per truffare la ricca elite della società newyorkese degli anni ’40. Con la virtuosa Molly (Rooney Mara) lealmente al suo fianco, Stanton trama per truffare un pericoloso magnate (Richard Jenkins) con l’aiuto di una misteriosa psichiatra (Cate Blanchett) che però potrebbe essere la sua più formidabile rivale.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley ha avuto una produzione molto travagliata e le riprese stesse hanno subito uno stop forzato di ben 6 mesi. La causa? Il trasloco di Bradley Cooper! Come lo stesso attore ha rivelato al Tribeca Film Festival a inizio anno: “Abbiamo girato la seconda metà prima della prima parte. Non volevamo farlo in quel modo, ma ci sono successe delle cose, con i set e la disponibilità di altri attori e l’acqua, la neve e tutto il resto. Ma io sono stato la causa principale del ritardo. Mi ero appena trasferito a New York e ho detto che non potevo girare subito, che dovevo prima sistemarmi”.

Articoli correlati