Dopo essere stato presentato alla Festa del Cinema di Roma, arriva nelle nostre sale Il Peccato, il nuovo film diretto da Andrei Konchalovsky

Il regista Andrei Konchalovsky ha deciso di portare sul grande schermo il genio e la follia di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, Michelangelo Buonarroti, con Il Peccato. Girato interamente in Italia per 14 settimane, il film ripercorre alcuni momenti significati della vita dell’artista, allontanandosi dal genere biopic ma concentrandosi maggiormente sul concetto di visione.

Una scelta stilistica che ha permesso al regista di ricostruire fedelmente l’ambientazione storica ma anche di raccontare i fatti con più libertà, sfruttando lo sguardo inedito e unico di Konchalovsky:

Il Peccato ripercorre alcuni dei momenti della vita di Michelangelo per rivelare l’umanità più profonda del genio del Rinascimento attraverso la visione di Andrei Konchalovsky. L’Autore cerca di addentrarsi nel mondo dell’uomo del Rinascimento ricco di fantasie religiose, con tutti i suoi pregiudizi e tutte le sue credenze. Lo sguardo immaginifico del grande regista indaga un artista inarrivabile e un uomo in perenne ricerca, in lotta con i potenti del tempo, in conflitto con la sua famiglia e, soprattutto, con sé stesso.

Scopriamo insieme qualche dettaglio in più con il trailer ufficiale del film.

Ad interpretare il protagonista de Il Peccato sarà Alberto Testone, mentre accanto a lui troveremo Jakob Diehl, Francesco Gaudiello, Orso Maria Guerrini e Massimo De Francovich. Prodotto dalla Fondazione Andrei Konchalovsky, il film è una produzione co-produzione russo-italiana ed è stato realizzato grazie ad un consistente contributo del Ministero della Cultura della Federazione Russa.

Il Peccato arriverà nelle nostre sale il prossimo 28 novembre.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto