Il materiale emotivo: il trailer del nuovo film di Sergio Castellitto

Il film trae ispirazione da una sceneggiatura di Ettore Scola.

Da leggere

Nastri D’Argento 2021: Petra, Romulus e Il Commissario Ricciardi sono le serie dell’anno

In occasione della prima edizione dei Nastri D'argento Grandi Serie Internazionali, il premio serie dell'anno è stato assegnato a...

The Boys: la serie fa ironia sugli Emmy pubblicando la versione Vought di celebri show

Tramite il profile Twitter di Vought, l'immaginaria corporation presente in The Boys, sono state presentate le nomination ai Supies...

Ciro Priello: la sua imitazione di Stash dei The Kolors manda i fan in visibilio [VIDEO]

Ha vinto la prima edizione di LOL - Chi ride è fuori, e ora è pronto a togliersi altre...

È finalmente visibile il nuovo trailer de Il materiale emotivo, il film di Sergio Castellitto basato su di una sceneggiatura di Ettore Scola

Grazie alla pubblicazione di un trailer, abbiamo la possibilità di dare un primo sguardo a Il materiale emotivo, il nuovo film di e con Sergio Castellitto. La sceneggiatura di questo, cla cui stesura è stata curata da Margaret Mazzantini, è basato sullo script Un drago a forma di nuvola, firmato dal grande regista Ettore Scola (Una giornata particolare, C’eravamo tanto amati, Ballando ballando) insieme a Furio Scarpelli e Silvia Scola.

Come è possibile apprendere sempre dal trailer, oltre che dallo stesso Sergio Castellitto il cast de Il materiale emotivo è composto da Bérénice Bejo (The Artist, Il mio Godard), Matilda De Angelis (Veloce come il vento, L’incredibile storia dell’Isola delle Rose), Sandra Milo (, Giulietta degli spiriti) e Alex Lutz (Guy, Asterix e il segreto della pozione magica). La prima della pellicola avrà luogo il prossimo 25 Settembre in occasione del Bif&st – Bari International Film Festival.

Di seguito, la sinossi ufficiale del film:

Vincenzo (Sergio Castellitto) dedica l’esistenza alla sua antica libreria parigina, una piccola perla adagiata al centro di una piazzetta di Parigi e alla figlia Albertine (Matilda De Angelis), costretta a casa per colpa di un incidente (incidente…?) avvenuto qualche anno prima. La vita di Vincenzo scorre tranquilla, tra l’amore per la figlia e quello per i libri, ma la calma non può durare per sempre, neanche per chi se l’è guadagnata pagandola a carissimo prezzo. Un giorno Yolande (Bérénice Bejo), una ragazza scombinata ed esuberante, fa irruzione nel negozio. Affascinato dalla forza vitale della donna, Vincenzo inizia a riscoprire emozioni ormai dimenticate da tempo, che lo porteranno a interrogarsi sul suo modo malinconico e sospeso di affrontare la vita. Una storia di rara intimità, dal respiro poetico e commovente.

Leggi anche Il Cattivo Poeta: recensione del film con Sergio Castellitto

Ultime notizie

Nastri D’Argento 2021: Petra, Romulus e Il Commissario Ricciardi sono le serie dell’anno

In occasione della prima edizione dei Nastri D'argento Grandi Serie Internazionali, il premio serie dell'anno è stato assegnato a...

Articoli correlati