Il trailer del primo episodio dell’ultima e inedita serie de Il Commissario Montalbano, al cinema fino al 4 marzo

Per la prima volta dal 1999, Il Commissario Montalbano arriva sul grande schermo! Dopo aver raccolto in tutti questi anni oltre un miliardo e duecento milioni gli spettatori sulla rete ammiraglia Rai, in attesa della messa in onda nella prima serata del 9 marzo, il commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, arriva al cinema come evento straordinario con Nexo Digital dal 24 febbraio al 4 marzo 2020 (data prorogata dopo ai provvedimenti relativi al Coronavirus).

Spiega Franco di Sarro, AD di Nexo Digital: “Per quanto ci è possibile, in un momento inedito come questo vogliamo provare a sostenere gli esercenti e l’industria cinematografica italiana. Il naturale posticipo di numerosi film in uscita, abbinato alla chiusura di molte sale a seguito delle specifiche ordinanze regionali, rende particolarmente delicata questa fase. Per questo, in accordo con Palomar e Rai Fiction, abbiamo deciso in via eccezionale di far proseguire con proiezioni straordinarie il percorso cinematografico di Montalbano nelle sale italiane che vorranno prendere parte all’iniziativa”.

Aggiunge Carlo Degli Esposti, fondatore e presidente di Palomar: “Da parte nostra, con Rai Fiction confermiamo inoltre che i proventi che ci deriveranno dalle proiezioni delle sale saranno devoluti all’Ospedale Spallanzani di Roma e all’Ape, l’Associazione Pazienti Ematologici dell’ospedale Sant’Andrea”.

Il nuovo attesissimo capitolo di una delle serie più longeve e amate dal pubblico italiano si intitola Salvo amato, Livia mia, frutto di un mash up che gli sceneggiatori capitanati da Francesco Bruni hanno realizzato mescolando due romanzi di Camilleri molto diversi tra loro (Salvo amato… Livia mia e Il vecchio ladro).

Leggi anche la nostra recensione dell’episodio 

In questo nuovo episodio, Montalbano se la dovrà vedere con il brutale omicidio di Agata Cosentino, il cui cadavere viene ritrovato in un corridoio dell’archivio comunale. Un delitto, questo, che però lo toccherà nel privato perché la vittima era una cara amica di Livia, una ragazza timida e riservata, che concedeva la sua amicizia e il suo amore a poche persone. E su quelle si concentra l’indagine del commissario, perché gli è presto chiaro che a uccidere la ragazza è stato qualcuno che le era molto vicino.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto