È stata la mano di Dio: l’emozionante trailer del film di Paolo Sorrentino

È stata la mano di Dio arriverà nei cinema dal 24 novembre e su Netflix dal 15 dicembre.

Da leggere

Ho tutto il tempo che vuoi: in esclusiva su RaiPlay il corto sul fenomeno Hikikomori

Ho tutto il tempo che vuoi è diretto da Francesco Falaschi in collaborazione con gli allievi della Scuola di...

Zerocalcare consiglia le sue serie preferite su Netflix descrivendo le trame… a modo suo!

È senza dubbio la serie del momento, e stavolta è tutta made in Italy. Strappare lungo i bordi, la...

Trafficante di virus: recensione del film di Costanza Quatriglio

Costanza Quatriglio traspone nel suo ultimo lungometraggio l'autobiografia della virologa italiana Ilaria Capua, Io, trafficante di virus. A partire da...

Block title

Netflix presenta il trailer ufficiale di È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino, in uscita il 15 dicembre

Sono stati rilasciati trailer e poster dell’atteso nuovo film del premio Oscar Paolo Sorrentino, È stata la mano di Dio. Presentato in concorso alla 78. Mostra del cinema di Venezia (QUI potete leggere la nostra recensione in anteprima), il film ha vinto il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria e il Premio Marcello Mastroianni (a Filippo Scotti, come migliore attore emergente). La pellicola rappresenterà l’Italia agli Oscar e ha inoltre ricevuto 3 nomination agli European Film Awards (Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura). È stata la mano di Dio uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 24 novembre e su Netflix il 15 dicembre. Per il film Sorrentino torna nella sua città natale per raccontare la sua storia più personale, un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita.

È stata la mano di dio poster

Dal regista e sceneggiatore Premio Oscar Paolo Sorrentino (Il Divo, La grande bellezza, The Young Pope) arriva la storia di un ragazzo cresciuto nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Una vicenda costellata da gioie inattese, come l’arrivo della leggenda del calcio Diego Maradona, e una tragedia altrettanto inattesa. Ma il destino trama dietro le quinte e gioia e tragedia s’intrecciano, indicando la strada per il futuro di Fabietto. Nel suo film più commovente e personale, Sorrentino accompagna il pubblico in un viaggio ricco di contrasti tra tragedia e commedia, amore e desiderio, assurdità e bellezza, mentre Fabietto trova l’unica via d’uscita dalla catastrofe totale attraverso la propria immaginazione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Ho tutto il tempo che vuoi: in esclusiva su RaiPlay il corto sul fenomeno Hikikomori

Ho tutto il tempo che vuoi è diretto da Francesco Falaschi in collaborazione con gli allievi della Scuola di...

Articoli correlati