Billie eilish, cinematographe.it

Billie Eilish: The World’s a Little Blurry è il documentario dedicato alla giovanissima stella della musica

Billie Eilish: The World’s a Little Blurry è stato presentato da Apple e sarà quindi disponibile sul loro servizio di streaming, oltre all’uscita contemporanea in sala. Si parlerà di come la ragazza sia divenuta una delle stelle della musica contemporanea partendo praticamente dal nulla. Ecco la descrizione di Apple:

Rivivi l’incredibile ascesa al successo di Billie Eilish, durante il tour e la registrazione dell’album che la ha cambiato la vita, in “Billie Eilish: The World’s a Little Blurry”. Nei cinema e su Apple TV+ dal 26 febbraio.

Questo documentario offre uno sguardo intimo e profondo sulla ragazza prodigio della musica. L’occhio del pluripremiato regista R.J. Cutler la segue in tour, sul palco e in famiglia mentre il successo le sconvolge la vita durante la lavorazione e il lancio del suo album di debutto “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?”. Il doc è prodotto da Apple Original Films, in collaborazione con Interscope Films, Darkroom, This Machine e Lighthouse Management & Media. Diretto da R.J. Cutler e con Billie Eilish, Finneas O’Connell, Maggie Baird e Patrick O’Connell nel ruolo di se stessi.

Arctic Friends debutta su Apple TV e su Amazon con la prima stagione

Infine ecco a voi il trailer vero e proprio di questo prodotto. Ormai sembra essere diventata una pratica piuttosto comune fare dei documentari sui personaggi più rappresentativi dell’età contemporanea molto prima che questi concludano la loro carriera. Se prima vedevamo speciali su persone famose un po’ avanti con gli anni, adesso c’è la volontà di conoscere tutto della vita delle persone famose. E loro, soprattutto quando giovani e social sanno perfettamente come monetizzare non solo il loro talento, ma anche la loro quotidianità per sfamare il bisogno della massa di cibarsi della sfavillante ascesa di persone come loro: