Alfredino – Una storia italiana: trailer del commovente film sull’incidente di Vermicino

Ecco il trailer di Alfredino – Una storia italiana, pellicola divisa in due parti targata Sky Original che narra i commoventi fatti di Vermicino.

Da leggere

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Snake Eyes: è stato svelato quando arriverà il nuovo trailer del film

Snake Eyes: alcune novità sono in arrivo! Snake Eyes (Snake Eyes: G.I. Joe Origins) è il nuovo lungometraggio appartenente all'universo...

Luca: dov’è ambientato? Le location italiane ispirate alle Cinque Terre

Luca (QUI la nostra recensione), il nuovo gioiello d'animazione Disney-Pixar per la regia dell'italiano Enrico Casarosa (La luna), è...

Alfredino – Una storia italiana è una nuova produzione Sky Original diretta da Marco Pontecorvo

Ecco il trailer di Alfredino – Una storia italiana, pellicola divisa in due parti targata Sky Original che narra i commoventi fatti di Vermicino, la storia che quarant’anni fa commosse l’Italia. Prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production – società di Leone Film Group- la pellicola arriverà in prima TV in due appuntamenti il 21 e 28 giugno, su Sky Cinema e in streaming su NOW.

Il film racconta la storia del piccolo Alfredo Rampi, caduto in un pozzo artesiano nel giugno 1981. La vicenda è conosciuta col nome di “Incidente di Vermicino” e causò la morte di un bambino, Alfredo Rampi (detto Alfredino), caduto in un pozzo artesiano di circa 60 metri in via Sant’Ireneo, in località Selvotta (una piccola frazione vicino a Frascati). Dopo tre giorni di inutili tentativi di salvataggio, il bambino morì dentro il pozzo. La vicenda venne raccontata in onda dalla Rai ed ebbe un grande risalto mediatico. Un trauma collettivo e un evento doloroso che appartiene alla memoria storica dell’Italia e da cui, però, è scaturito qualcosa di prezioso: la vicenda di Alfredino diede infatti un impulso decisivo alla costituzione della Protezione civile come la conosciamo oggi e, grazie alla determinazione di Franca Rampi, è sorto il Centro Alfredo Rampi, con l’obiettivo di evitare che altri potessero soffrire quanto da loro sofferto.

La protagonista è Anna Foglietta (Perfetti Sconosciuti, La mafia uccide solo d’estate), nel ruolo della madre di Alfredino, la signora Franca Rampi. Il resto del cast è composto da: Francesco Acquaroli (Smetto quando voglio, Dogman), Vinicio Marchioni (I predatori, Tutta colpa di Freud), Luca Angeletti (Come un gatto in tangenziale, Nessuno mi può giudicare), Beniamino Marcone (Il giovane Montalbano), Giacomo Ferrara (Suburra), Valentina Romani, Daniele La Leggia, Riccardo De Filippis e Massimo Dapporto. La regia è di Marco Pontecorvo (Nero a metà, Ragion di Stato, L’oro di Scampia) e la sceneggiatura di Barbara Petronio e Francesco Balletta.

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Articoli correlati