“La gente dice che sono un genio. Che tutto mi è venuto facilmente. La verità è che l’unico modo per essere un vero artista è lavorare giorno e notte. “Queste le parole di Pablo Picasso, interpretato da Antonio Banderas, nel trailer di Genius: Picasso, la serie del National Geographic.

Non è stato sempre facile per Picasso, uno degli artisti più influenti e celebrati del 20° secolo, a cui è stato detto da giovane: “La tua tecnica è completamente sbagliata. Hai talento ma non disciplina “. Alex Rich (GLOW) interpreta il giovane Picasso, con Banderas che ritrae l’artista dai suoi anni 40 anni fino alla morte nel 1973, all’età di 91 anni. La seconda stagione della serie evento in 10 parti di Nat Geo, Genius: Picasso, esplora come la natura appassionata dell’artista spagnola e la sua instancabile spinta creativa fossero inestricabilmente legate alla sua vita personale, che comprendeva tumultuosi matrimoni, numerosi affari e costantemente mutevoli alleanze politiche e personali.

La nuova stagione, prevista per debuttare nel 2018, proviene dai Fox 21 Television Studios, e sarà prodotta esecutivamente da Brian Grazer e Imagine Entertainment di Ron Howard, OddLot Entertainment di Madison Wells Media e EUE / Sokolow. Ken Biller è lo showrunner.

La stagione 1 di Genius, con Geoffrey Rush nel ruolo del famoso fisico Albert Einstein, ha ottenuto 10 nomination agli Emmy conquistando 10 premi, incluso quello per la Outstanding Limited Series, il miglior attore protagonista in una serie limitata o un film, Outstanding Directing per una serie limitata, stabilendo un record di rete. Inoltre, è diventato il lancio di una nuova serie più performante nella storia della rete, essendo stata vista da oltre 45 milioni di spettatori a livello globale. Genius: Picasso verrà presentata in anteprima il 24 aprile su Nat Geo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto