The Witcher, i creatori difendono la serie dagli attacchi: “sono tutte bugie”

"Uno str**zo con cui ho lavorato ha inventato un sacco di bugie": così gli sceneggiatori di The Witcher difendono la loro serie dagli attacchi.

Che anno assurdo per la serie Netflix The Witcher. Quello che è partito come un glorioso viaggio attraverso tutto il Continente, si è trasformato in un impraticabile e tortuoso sentiero. Prima c’è stato l’addio di Henry Cavill, sostituito da Liam Hemsworth, poi c’è stata la crescente rabbia dei fan per le libertà che i creatori dello show si sono presi nella seconda stagione e, Infine, l’ex sceneggiatore Beau DeMayo ha affermato che i creatori odiano e deridono il materiale originale su cui si basa la serie Netflix. Inutile dirlo: i fan sono molto infastiditi da tutto ciò.

Dona un po’ di odio al tuo Witcher

Sono in molti quelli che hanno provato ad attaccare Lauren S. Hissrich, la showrunner di The Witcher, ma forse il più interessato è stato Matthew D’Ambrosio che, dopo aver condiviso parte del suo lavoro su Twitter, ha ricevuto critiche e insulti di ogni tipo da parte dei fan. “È davvero bello e divertente provare a parlare di quanto ami il tuo lavoro e poi avere risposte come questa perché uno stronzo con cui lavoravi ha inventato un mucchio di bugie per cercare di nascondere che è stato licenziato per essere un stronzo. Fa schifo vedere il duro lavoro vacillare per una bugia di merda. Ho giocato ai giochi prima di leggere i libri E POI ho avuto la possibilità di lavorare sul tipo di serie in cui ho sempre voluto essere. E sapete cosa? È ancora un lavoro da sogno!”

Lo sceneggiatore Javier Grillo-Marxuach ha affermato che “Lauren è uno dei migliori showrunner che abbia mai incontrato, gli sceneggiatori sono tra i più dediti e comprensivi, la stagione 3 ha il miglior lavoro di Cavill (e il nostro), e quello che viene dopo farà esplodere le teste delle persone!” Ha inoltre specificato che “le voci sono false, ero lì tutti i giorni durante la realizzazione della terza stagione e ho vissuto un ottimo posto di lavoro, senza alcun odio per il materiale originale”.

Infine, Troy Dangerfield, un altro dei responsabili della sceneggiatura di The Witcher, ha dichiarato: “Adoro il favoloso mondo di The Witcher e i libri creati da Sapkowski. La dedizione e il lavoro erculeo svolto da Lauren S Hissrich è impossibile da misurare. Non ho mai lavorato per un capo così talentuoso e premuroso. Sono sbalordito dalla stagione 3 ed eccitato per le cose a venire.”

Il mondo dello strigo Geralt di Rivia torna su Netflix con lo spin-off Blood Origin, il 25 dicembre, prima della premiere della stagione 3 attesa per l’estate del 2023. Vedremo se, a quel punto, le acque si saranno calmate o se il Continente tornerà a ruggire di rabbia.

Articoli correlati