Stephen Amell Cinematographe

Stephen Amell si è soffermato sul finale de Il Trono di Spade, paragonandolo alla fine di Arrow

Arrow andrà in onda con i suoi ultimissimi 10 episodi entro la fine del 2019. Comicbook.com ha presenziato al panel della serie al San Diego Comic-Con, che si è svolto lo scorso weekend, dove si è discusso del finale dello show (se sarà un happy ending o meno) – paragonato alla controversa stagione finale de Il Trono di Spade. Come ha rivelato Stephen Amell, potrebbe non essere la persona più indicata a esprimere un giudizio sulla questione.

Sono la persona sbagliata a cui fare questa domanda, perché ho amato l’ultima stagione de Il Trono di Spade” ha rivelato Amell. “Se tutti voi odierete il nostro finale, saprò che abbiamo fatto un buon lavoro“.

Amell ha proseguito, rassicurando sul fatto che, anche se è stato confermato che Oliver Queen morirà nel prossimo crossover Crisis on Infinite Earths, lo show finirà comunque su una nota positiva.

Io e il produttore Marc Guggenheim abbiamo parlato prima” ha spiegato Amell. “Arrow ha un happy ending. Sapete che vi dico cosa accade nello show, e ve lo dico alla luce del sole, ma non mi ascoltate“.

Arrow: Stephen Amell paragona i costumi della stagione 1 e 8 [FOTO]

Questo argomento di paragonare la stagione finale alla fine de Il Trono di Spade è finito per diventare una tematica ricorrente al SDCC, con Marc Guggenheim che ha approfondito i dettagli in un’intervista con Comicbook.com.

La buona notizia è che, diversamente da Il Trono di Spade o da Lost, è che noi non siamo oppressi dalla consapevolezza di dover rispondere a delle domande, come per esempio ‘Chi si siederà sul Trono di Spade?’ o ‘Cos’era veramente l’isola?’. Ci siamo più indirizzati su un finale basato su un personaggio. Dunque, allo stesso tempo, la complicazione per noi è che abbiamo anche il crossover da gestire, e ripenso a un sacco di cose che mi sono girate sempre in testa, in termini di come finire lo show che sta per terminare nel crossover. Come può essere costruito il finale della serie, se gran parte della stagione si focalizza su quello che accadrà nel crossover? Abbiamo dei piani che stiamo ancora prendendo in considerazione” ha detto Guggenheim.

Sono molto entusiasta” ha continuato. “L’obiettivo è renderla soddisfacente per i fan, ma la buona notizia è che, come detto prima, non abbiamo le sfide che avevano Lost o Il Trono di Spade. Non abbiamo nemmeno gli indici di ascolto, ma percepisco il dolore di Damon, Benioff e Weiss. È dura. È difficile farlo in un modo che possa soddisfare tutti“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto