Pose Cinematographe

FX ha ufficialmente ordinato la nuova serie dance-musical di Ryan Murphy, intitolata Pose. Ambientata nel 1986, la serie affronta l’incremento del superbenessere tipico di Donald Trump, gli abitanti del centro e la sottocultura LGBT nota come Ball Culture (cultura del ballo).

Nel cast di Pose troviamo James Van Der Beek (Dawson’s Creek), Billy Porter (Kinky Bootsidi Broadway), Kate Mara (House of Cards) ed Evan Peters (American Horror Story). Secondo quanto riportato da TVLine Tatiana Maslany (Orphan Black), che inizialmente era stata annunciata come parte del cast della serie, ha abbandonato la produzione. Il suo ruolo, un’insegnante di danza moderna che “inizia a nutrire un interesse speciale per il talento di Damon” (interpretato da Ryan Jamaal Swain), è stato riscritto come quello di una cinquantenne Afro-Americana. Al posto della Maslany è stata assunta per la parte Charlayne Woodard (The Leftovers).

Oltre a Ryan Murphy, la serie è co-creata da Brad Falchuk e Steven Canals, che partecipano al progetto anche in qualità di produttori esecutivi insieme a Nina Jacobson, Alexis Martin Woodall, Sherry Marsh e Brad Simpson. La prima stagione di Pose è composta da 8 episodi, e la produzione dovrebbe iniziare nel mese di Febbraio a New York (inizialmente era prevista per il mese di novembre). Il release sul piccolo schermo, dunque, è stato posticipato all’estate 2018.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO