Lizzie McGuire: la tristezza del cast dopo la cancellazione del reboot

Robert Carradine, Hailee Todd e Jake Thomas si esprimono sulla cancellazione del reboot di Lizzie McGuire, serie Disney con Hilary Duff.

Da leggere

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Batwoman: Warner Bros. risponde alle accuse di Ruby Rose

Ruby Rose ha attaccato la Warner Bros. Television per il cattivo ambiente lavorativo sul set di Batwoman La Warner Bros....

Matrix 4 classificato Rated R per “violenza e linguaggio volgare”

Matrix 4 ci riporterà Keanu Reeves nei panni di Neo e Carrie-Anne Moss nei panni di Trinity, in una...

Block title

 

Dopo la cancellazione del reboot di Lizzie McGuire da parte della Disney, le star della serie condividono la propria tristezza con i fan

I fan di Lizzie McGuire avevano fatto salti di gioia all’annuncio del reboot, che sarebbe arrivato su Disney+. Tuttavia, dopo un inizio dei lavori promettente, la nuova serie di episodi è stata cancellata, lasciando non solo il pubblico, ma anche le star coinvolte senza parole. Poche settimane fa, la protagonista Hilary Duff aveva confermato come nulla fosse cambiato e ora altre star si sono aperte sulla faccenda.

Robert Carradine, che avrebbe ripreso i panni del padre di Lizzie, ha dichiarato che durante la letture dei primi due copioni, nella stanza erano presenti oltre venti dirigenti della Disney che per tutto il tempo non hanno fatto altro che ridere. L’attore non riesce a spiegarsi come si sia deciso di staccare la spina all’ultimo momento dopo aver perso così tanto tempo e denaro per allestire il reboot. Profondamente rattristata anche Hailee Todd, volto della madre della protagonista, che ha ricordato la felicità nel tornare insieme agli altri per girare i primi due episodi. L’interprete ha affermato di non essere a conoscenza di quanto avviene nelle alte sfere della Disney, ma non può fare a meno di pensare che la cancellazione sia “ridicola”. Per il giovane Jake Thomas, che avrebbe ripreso i panni del fratellino di Lizzie, tornare sul set, dove era stata ricostruite la dimora della famigliola, è stato come “tornare a casa”, sentendosi investire da un sentimento di nostalgia. Oltre a esserne una star, Thomas era anche un fedele spettatore di Lizzie McGuire, pronto a sintonizzarsi sul canale Disney all’uscita di ogni puntata; per l’attore, l’idea che i fan non potranno provare quello che ha provato lui tornando in quel mondo non può far altro che rattristarlo.

Leggi anche: WandaVision supera Black Panther con numeri da capogiro su Disney+

Non sappiamo se prima o poi la Disney tornerà sui propri passi e deciderà di rimettere il reboot in carreggiata, ma dopo la cancellazione, quel treno potrebbe essere partito una volta per tutte. Per chi volesse fare un tuffo nel passato, o scoprire una serie che ha accompagnato la giovinezza di molti spettatori, l’originale Lizzie McGuire è disponibile su Disney+.

ViaVice

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Articoli correlati