Inhumans cinematographe.it

Per i pochi fan fiduciosi che avremmo avuto un’altra stagione di Inhumans della Marvel, purtroppo ci sono cattive notizie

Il primo importante flop della Marvel Television è stato cancellato su ABC dopo una stagione deludente, e molte persone non sembrano preoccuparsene troppo – incluso l’attore Anson Mount, che ha interpretato il re inumano Black Bolt nella serie Inhumans. Ora l’attore ha fornito una grande risposta ai fan che si interrogavano sulla possibilità di nuovi episodi.

Sembra che Anson Mount abbia trovato il modo perfetto per gettare ombra sul suo show Marvel, mentre sta anche interpretando il suo ultimo ruolo nell’universo di Star Trek. L’attore apparirà nella seconda stagione di Star Trek: Discovery nei panni di Captain Pike della Enterprise.

La Marvel nutriva grandi speranze per Inhumans, presentando i primi due episodi come un film, proiettato nei cinema IMAX prima che lo show fosse trasmesso su ABC. Ma quelle speranze sono state rapidamente spazzate via quando fan e critici hanno analizzato la serie. Ma a un certo punto ci sono state voci sulla possibilità di altri episodi, con lo showrunner della serie Scott Buck che aveva rivelato di avere idee per le storie della seconda stagione.

Inhumans: i personaggi potrebbero tornare in altre serie Marvel

Abbiamo idee, conosciamo il nostro punto di partenza per la seconda stagione, ma non sappiamo se ci sarà una stagione 2 di Inhumans – aveva detto Buck a Collider – Speriamo che ci sarà una stagione 2. Se è così, sappiamo dove inizieremo, e con gratitudine ci avvicineremo e ci metteremo al lavoro… Sappiamo generalmente dove potrebbero andare le prime tre stagioni. Il produttore ha spiegato:

La cosa divertente dello show è che in pratica sarà sempre uno show sulla famiglia, quindi ci saranno sempre luoghi dove portare questi personaggi.

I personaggi di Inhumans sono stati originariamente presentati in un film dei Marvel Studios, ma alla fine furono eliminati dalla lista e adattati come serie TV. Data questa mossa e la complessità della creazione di un universo condiviso, ci sono state domande sulla possibilità che l’interferenza riguardasse il modo in cui lo spettacolo era stato realizzato.

[No,] Penso che abbiamo avuto completa libertà di approccio a questo spettacolo nel modo in cui avremmo voluto farlo – ha detto Buck – Jeph [Loeb] aveva già una buona conoscenza di quello che doveva essere questo spettacolo, e abbiamo avuto molto tempo per parlarne, in modo che io potessi capire esattamente quale fosse la sua visione e seguirla.

Sfortunatamente, a lungo andare questo non ha avuto importanza, dal momento che sembra che il tempo di Inhumans nel Marvel Cinematic Universe sia finito subito dopo essere iniziato.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE