Guy Pearce tornerà nella serie su Alien? Il volto di Weyland risponde

Ecco cosa pensa Guy Pearce del possibile ritorno di Peter Weyland nella nuova serie di Alien, prodotta da Ridley Scott e targata FX.

Diretto da Ridley Scott in Prometheus, Guy Pearce ha contribuito al franchise di Alien dando volto a Peter Weyland, il CEO della Weyland-Yutani Corporation. Data la centralità della società di cui è proprietario, introdotta già nel primo film della saga, il personaggio detiene un peso non indifferente nella mitologia dello storico universo fantascientifico. Con una serie TV in cantiere, è dunque lecito interrogarsi sulla possibile apparizione del magnate nel progetto e sulla questione è intervenuto lo stesso attore.

La trasformazione di Guy Pearce in Prometheus richiedeva ore di trucco

guy pearce alien weyland cinematographe.it

Intervistato da ComicBook.com, Guy Pearce ha chiarito di non essere stato contattato da nessuno in merito, offrendo però la sua idea su come Weyland potrebbe apparire nello show: “Beh, penso che se dovesse apparire, sarebbe un ologramma. Non mi hanno chiesto [di partecipare] e sto sempre più assomigliando alla versione di Peter Weyland che abbiamo visto in Prometheus, perciò ci sarebbe meno lavoro di protesi da fare rispetto alle cinque ore necessarie nel 2011. Sono passati dieci anni ormai”.

Se non altro, non sembra che Guy Pearce accoglierebbe la proposta di tornare nel mondo di Alien con un secco rifiuto. Bisogna tenere a mente che, secondo quanto finora diffuso, nessuno dei volti visti nei precedenti film della saga dovrebbero prendere parte alla serie TV, sviluppata da FX. In Prometheus, il personaggio era il finanziatore dietro al viaggio dei protagonisti alla volta di LV-223, luna su cui sperava di scoprire i segreti degli Ingegneri così da evitare la morte incombente.

Non è ancora chiaro, a livello narrativo, dove andrà a parare la serie di Alien. Quel che sappiamo è che Noah Hawley (Lucy in the Sky) è a bordo come showrunner (l’autore avrebbe già scritto tutti gli episodi della prima stagione), mentre Ridley Scott è impegnato come produttore. Se tutto procederà come da programma, non è da escludere che il pubblico possa ammirare quanto realizzato dal team creativo nel 2023.

Leggi anche Sigourney Weaver e la scena di sesso in Alien, “ecco perché ho chiesto di tagliarla”

Articoli correlati