DMZ, Cinematographe.it

Rosario Dawson è stata scelta come protagonista del prossimo pilot di HBO Max DMZ, con Ava DuVernay alla regia e Roberto Patino sceneggiatore-showrunner

La serie prospettica DMZ, che si basa sugli omonimi fumetti DC, è descritta come dramma futuristico ambientato in una guerra civile americana. Le riprese del pilot della Warner Bros. Television inizieranno presto.

Nel prossimo futuro, la guerra civile rende Manhattan una zona demilitarizzata (DMZ), distrutta e isolata dal resto del mondo. DMZ racconta il viaggio della dottoressa Alma Ortego (Dawson) che salva vite umane mentre cerca disperatamente il figlio perduto. Deve lottare con le bande, le milizie, i demagoghi e i signori della guerra che controllano una terra di nessuno, ormai senza legge.

Briarpatch: il trailer della serie USA Network Rosario Dawson

Rosario Dawson è la protagonista della serie antologica USA Network prodotta da Sam Esmail Briarpatch, che debutterà il 6 febbraio. La sua serie animata Nickelodeon It’s Pony è stata presentata la scorsa settimana e il suo prossimo progetto per quanto riguarda i lungometraggi sarà probabilmente il debutto alla regia di David Oyelowo The Water Man, in cui l’attrice reciterà al fianco di Oyelowo stesso e Alfred Molina.

Il coinvolgimento di Ava DuVernay nel progetto non è una sorpresa dato il suo accordo pluriennale con WBTV, che ha firmato a novembre 2018.
La creatrice di When They See Us è anche alla guida del film di supereroi DC New Gods. Patino, che ha anche un accordo globale con WBTV, è noto soprattutto per i suoi script relativi alla serie NBC Prime Suspect, lo spettacolo FX Sons of Anarchy e la serie fantascientifica Westworld di HBO.
Il pilot di DMZ è prodotto dalla Array Filmworks di DuVernay, in associazione con la Warner Bros. Television.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE