Constantine: il produttore svela quali sarebbero stati i piani per show futuri

Il produttore di Constantine ricorda che, se la serie fosse andata avanti, avrebbero dato maggiore importanza a un particolare personaggio DC.

La serie di Constantine su NBC è durata solo una stagione, tuttavia ha conquistato il cuore dei fan: scopriamo adesso che c’erano dei piani per dare a un personaggio DC un ruolo ancora più significativo

Mark Verheiden è attualmente lo showrunner della serie Swamp Thing dell’Universo DC, e recentemente ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato di Constantine, serie che ha prodotto. Anche se Verheiden non ricorda tutto nei dettagli, ricorda molto bene che c’era un personaggio che avrebbe dovuto ottenere maggiore importanza nel corso della serie.

Mi pare che avessimo già inserito Spettro nella serie, quindi avevamo sicuramente in programma di continuare su questa strada e introdurre più personaggi DC Universe dal mondo oscuro. Sto cercando di ricordare chi esattamente” ha dichiarato Verheiden. “Ovviamente, avevamo Papa Midnite, avevamo Spettro. Avevamo personaggi della derie Constantine che abbiamo poi inserito… Non riesco a ricordare al momento se avevamo piani specifici su larga scala, tipo personaggi di DC Dark, ma sicuramente avevamo pensato a qualcosa per il futuro di Spettro“.

Legends of Tomorrow: Matt Ryan sul suo ruolo intermittente di Constantine

Se avessimo continuato con lo show, sicuramente avremmo tentato di ottenere tutto ciò che la DC metteva a disposizione e avremmo cercato di tirare fuori da quel contesto tutto ciò che ci sarebbe sembrato appropriato per il nostro mondo” ha concluso il produttore. Constantine è durato soltanto per 13 episodi, ma fortunatamente la versione del personaggio interpretata da Matt Ryan è sopravvissuta grazie alle sue apparizioni in Arrow, in film d’animazione e grazie soprattutto al suo ruolo ricorrente nella serie Legends of Tomorrow.

Articoli correlati