BoJack Horseman: Aaron Paul dice addio alla serie cancellata da Netflix

BoJack Horseman si concluderà con la stagione 6: Aaron Paul ringrazia i fan e dice addio alla serie cancellata da Netflix.

Da leggere

L’avete riconosciuta? Da piccola adorava i giochi macabri, da grande si è drogata con l’LSD e ha perso la testa per una serial killer

Questi grandi occhioni verdi, il sorrisetto furbo e questa frangetta simpatica fanno pensare subito ad un unico personaggio: Christina...

WandaVision: nell’episodio 8 c’è un tributo a Stan Lee, lo avete notato?

C'è un sottile tributo a Stan Lee nell'episodio 8 di WandaVision, dal 26 febbraio su Disney+:  ecco di che...

Avete visto i tre figli di Bud Spencer? Sono un maschio e due femmine e tutti conservano un ricordo dolcissimo del padre

Bud Spencer, pseudonimo di Carlo Pedersoli, attore, nuotatore, sceneggiatore e produttore televisivo, scomparso nel 2007, è stato uno degli...

L’addio di Aaron Paul a BoJack Horseman e il ringraziamento ai fan della serie

Netflix ha sicuramente il supporto dei fan, ma sembra che questo non sia stato sufficiente a tenere ancora in piedi nemmeno uno dei loro prodotto preferiti di sempre: BoJack Horseman terminerà con la sesta stagione che sarà divisa in due parti. L’annuncio è arrivato insieme al trailer della nuova e ultima stagione lasciando i fan a domandarsi che cosa abbia davvero spinto il colosso dello streaming a prendere questa decisione inaspettata. A dare una risposta è stato Aaron Paul, l’attore che a breve tornerà su Netflix anche con El Camino: il film di Breaking Bad e che nella serie animata dà voce a uno dei personaggi principali. La decisione, secondo l’attore, arriva dall’azienda stessa e non da motivazioni del team che, invece, avrebbe voluto dare altra vita allo show.

Dopo la notizia della cancellazione, i fan sono stati quindi raggiunti da un post su Twitter dello stesso Aaron Paul. L’attore ha dedicato il messaggio di ringraziamento ai fan della serie sottolineando che, a quanto pare, per Netflix sembrava essere giunta l’ora per la conclusione di BoJack Horseman.

“Abbiamo avuto un periodo fantastico realizzando BoJack”, ha scritto Paul. “Non potrei essere più orgoglioso. Mi sono innamorato di questi personaggi proprio come chiunque altri ma tristemente Netflix ha pensato fosse ora di chiudere il sipario e quindi siamo qui. Ci hanno dato casa per sei bellissimi anni. Non c’è nulla che possiamo fare.”

Ultime notizie

L’avete riconosciuta? Da piccola adorava i giochi macabri, da grande si è drogata con l’LSD e ha perso la testa per una serial killer

Questi grandi occhioni verdi, il sorrisetto furbo e questa frangetta simpatica fanno pensare subito ad un unico personaggio: Christina...

Articoli correlati