American Horror Story Cinematographe

American Horror Story 8 sarà ambientato in un futuro vicino. Il creatore Ryan Murphy ha diffuso qualche dettaglio sulla serie, compreso il ruolo di Evan Peters

Ryan Murphy ha rivelato che la prossima stagione della sua serie antologica American Horror Story avrà luogo “18 mesi da oggi”. Parlando all’evento che anticipa le votazioni agli Emmy, “for your consideration” a Los Angeles venerdì, Murphy ha anche rivelato che Evan Peters interpreterà un parrucchiere comico, mentre Joan Collins interpreterà sua nonna. Alla domanda se avrebbe aggiunto Anjelica Huston al cast della Stagione 8, come era stato detto in precedenza, Murphy ha detto: “Stiamo parlando. La amo”.

Seguendo la storia dell’orrore americano della settima stagione, Cult, che trattava di temi politici, e aveva il personaggio di Sarah Paulson Ally che vinceva le elezioni come una realtà alternativa all’esito di Clinton / Trump, sembra che Murphy stia tornando nel regno fantasy più estremo delle stagioni precedenti di American Horror Story. “È innalzato”, ha detto della stagione 8. “Non è necessariamente reale e radicato come la passata stagione. Stiamo tornando ad Asylum e Coven. Questo è il tono”.

Murphy ha invitato i membri del cast di Cult presenti al pane a divertirsi e a “giocare”, chiedendo qualunque cosa sulla prossima stagione, eccetto: “Io sono nel cast?”. Eppure, alcuni membri del cast sono già stati confermati. Tra questi troviamo i veterani Peters, Sarah Paulson e Kathy Bates insieme alla nuova aggiunta Joan Collins. Si dice anche che lo show si chiamerà American Horror Story: Radioactive, ma sfortunatamente Murphy non ha rivelato nulla del titolo o della storia in maniera specifica. Tuttavia, sembra che i fan non avranno troppo tempo da attendere. “Iniziamo a girare la stagione 8 intorno al 16 giugno”, ha detto.

Adina Porter, che ha finora lavorato per tre stagioni ad American Horror Story, ha chiesto a Murphy: “Ci sono delle minoranze?” Al che Murphy ha risposto: “Vi dirò che tre dei nostri leader sono in effetti delle minoranze”. La domanda di Peters per Murphy è stata: “Indosseremo le parrucche?”, domanda che ha ha portato alla rivelazione del suo ruolo da parrucchiere:

Ti dirò qualcosa su di te, perché vedo come sta andando. La cosa divertente è che abbiamo girato Cult ed è stato molto faticoso per Evan, e intorno al Giorno del Ringraziamento, stavo parlando con Evan e lui mi ha detto: ‘Sai che questo spettacolo è così difficile, è così difficile da fare’. Quindi la tua parte quest’anno è una parte comica, sei comico e fai il parrucchiere.

Questo a sua volta ha spinto Leslie Grossman a chiedere se Peters avrebbe potuto dare uno stile ai capelli di Joan Collins nello show, cosa che Murphy ha confermato che avrebbe fatto. “Joan Collins? Sì”, ha detto. “Interpreta la nonna di Evan”. Quest’ultima affermazione è stata accolta da grandi applausi del pubblico e da un grande sorriso di Peters.

Nonostante i numerosi progetti che Murphy ha all’attivo e il suo recente accordo Netflix da 300 milioni di dollari, ha reso chiaro il suo affetto per questo show:

Una delle grandi gioie della mia vita è fare questo show. Adoro questo spettacolo così tanto. Questo grande gruppo di attori che si incontrano e si conoscono, si fidano l’un l’altro e vanno nei luoghi… Adoro la capacità di raggiungere le persone che amo, amo, amo e dico: ‘Ehi ti piacerebbe venire a giocare nel nostro parcogiochi?’.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto