Sulle nuvole: Tommaso Paradiso si racconta tra arte e distruzione [VIDEO]

La nostra intervista video a Tommaso Paradiso, Barbara Ronchi e Marco Cocci in occasione dell'uscita di Sulle nuvole.

Arriva al cinema solo per tre giorni, dal 26 al 28 aprile 2022, Sulle nuvole, il film che segna il debutto alla regia di Tommaso Paradiso. Il cantautore romano si è cimentato con una storia fatta di amore e musica, coinvolgendo nel cast, come attori protagonisti, Marco Cocci e Barbara Ronchi, i quali si calano rispettivamente nei panni del cantate Nic Vega e della sua ex fidanzata, nonché musa ispiratrice, Francesca.
Abbiamo avuto il piacere di intervistare il simpatico trio poco dopo l’incontro con la stampa, in cui Tommaso Paradiso ha raccontato come è arrivato a portare questa storia sul grande schermo: “il motivo principale è quello di far capire che dietro un artista c’è sempre una motivazione, una spinta.” – ha spiegato – “Non sopporto certi colleghi – amici miei anche, eh! – che ‘Che fai oggi?’, ‘Scrivo una canzone’. Io non lo concepisco, deve esserci una motivazione”. Parlando della gestazione dell’opera e del passaggio dalla musica alla regia Paradiso ha ammesso che è stato traumatico perché “nella musica mettiamo molta pancia e poi un disco può essere prodotto anche solo da due persone. Cosa diversa per un film, in cui c’è una struttura imponente di persone. È un lavoro di super responsabilità, invece nella musica sono responsabile solo di me stesso. L’ho trovato complicato anche perché non sono uno che si focalizza sul dettaglio. Per il resto il film è nato per caso: era un periodo in cui non facevo nulla e per caso ho detto a Riccardo di questa storia. L’avevo scritta per fare un film ma non volevo farlo davvero, magari potevo darlo un altro, magari avrebbe fatto meglio”.

Sulle nuvole: la nostra intervista video a Tommaso Paradiso Barbara Ronchi e Marco Cocci

Nel parlare del suo personaggio e dell’amore che prova per Nic, Barbara Ronchi ha detto: “Non penso che nella vita una ami chissà quante persone. Penso al massimo due e Nic per Francesca rientra tra quelle, lui è come uno spillo sottopelle”. Marco Cocci, dal canto suo, spiega che il suo Nic in “Franca cerca l’equilibrio, rendendosi conto di aver perso tutto solo per la voglia di avere tutto”. Su quest’ultimo concetto si inserisce proprio Tommaso Paradiso, il quale sottolinea quanto sia bello “ammettere che abbiamo bisogno dell’altro. Io sono molto dipendente dagli altri, dalle relazioni. Io credo molto nelle relazioni, molto aristotelicamente sono un animale sociale”.

In conferenza, ma anche nella nostra intervista video (che trovate di seguito) si è parlato anche di distruzione e del significato del titolo del film. Scavando nelle parole “sulle nuvole” Tommaso Paradiso ha spiegato che spesso guarda le nuvole e si sente partecipe dell’universo, Barbara invece paragona lo stare sulle nuvole a un periodo specifico della sua vita, quello dei suoi 25 anni, in cui si sentiva libera e potente. Lo stesso dice Marco: “verso i 24/26 anni stavo bene, ora che ne ho 48 è difficile, il fisico non è più quello di una volta”.

A queste sensazioni il regista e il cast hanno aggiunto anche qualche dettaglio sul film, come il divertimento sul set, il provino istantaneo di Barbara Ronchi, che Tommaso Paradiso dice di aver fermato subito perché aveva capito che era adatta alla parte di Francesca. L’attrice, a tal proposito, ha detto: “mi guardava con un’ammirazione che mi trasmetteva sicurezza, penso che abbia preso il meglio di me. Lo ringrazio anche perché mi ha scelta”, per poi continuare, rivolgendosi al regista “potevi avere chiunque”.

Articoli correlati