Oh mio Dio! – intervista al regista Giorgio Amato [VIDEO]

Giorgio Amato parla del suo ultimo film Oh mio Dio! che, nonostante la tematica, è piaciuto alla comunità ecclesiastica!

In occasione della presentazione di Oh mio Dio! abbiamo incontrato il regista Giorgio Amato, giunto al quarto film, il primo di sua produzione. Oh mio Dio! è un progetto che Amato teneva nel cassetto da molto tempo e che di tanto in tanto proponeva alle produzioni, senza trovare l’appoggio di nessuno. Così ha deciso di fondare una propria produzione l’Haka Film e di portarlo al cinema.

Il film indipendente presenta la possibilità del ritorno del Figlio di Dio per quella che la Bibbia chiama “Parusia”, proprio a Roma, e si interroga come la popolazione potrebbe accoglierlo. Seppure il film avrebbe potuto prendere una chiave comica, l’andamento delle riprese lo ha condotto verso un’altra strada.

Attraverso il mocumentary Amato racconta le reali reazioni delle persone, mostrandone alcune e ricostruendone altre, per rivelare la contraddizione di una società che si reputa cristiana, ma che poi con i valori di questa religione ha poco a che fare.

Giorgio Amato parla di Oh Mio Dio! 

Articoli correlati