Cosa fai a Capodanno? – Intervista a Filippo Bologna e al cast del film [VIDEO]

La nostra intervista video a Filippo Bologna, regista di Cosa fai a Capodanno? e agli attori Luca Argentero, Ilenia Pastorelli, Alessandro Haber, Isabella Ferrari e Vittoria Puccini.

- Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2018 18:48 - Tempo di lettura: < 1 minuto

Cosa fai a Capodanno? No, non è la domanda che abbiamo posto allo sceneggiatore e regista Filippo Bologna né al cast della sua opera prima, che prende infatti il titolo da quel quesito che tutti noi odiamo sentirci fare e che si ripropone puntuale ogni anno. Tra commedia e film di genere, personaggi bizzarri e situazioni che toccano i toni del noir e del western, il lungometraggio di Bologna arriva nelle sale prima del 31 dicembre, per l’esattezza il 15 novembre distribuito da Vision Distribution.

Ma come mai questa commistione di diverse atmosfere per un “cinepanettone con il veleno per topi”, come lo ha definito lo stesso regista? Un punto di cui abbiamo discusso insieme a Filippo Bologna e che abbiamo aperto anche a due dei protagonisti di Cosa fai a Capodanno?, gli attori Luca Argentero e Ilenia Pastorelli, nei panni di una coppia di ladri ritrovatasi a fare da padroni di una casa non loro durante una serata di giochi e scambi di coppia.

Non solo Argentero e Pastorelli, a parlarci dei loro personaggi sono stati anche Alessandro Haber, Isabella Ferrari e Vittoria Puccini, interpreti in ruoli così distanti dal loro corrispettivo reale e per questo più interessati a rivestirli. Una baia in montagna in una notte buia di fine anno che porterà ad incrociare persone diverse con diversi obiettivi, tutto in un film di cui ci parlano proprio il regista e il cast nella nostra videointervista.

Cosa fai a Capodanno? – Intervista a Filippo Bologna e al cast del film

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto