stasera in tv intervista col vampiro

Mistero, atmosfere oscure, ombrose, cariche di una sensuale malvagità che attraverso i secoli si dipana per continuare a vivere la notte in eterno: Intervista col vampiro è il cult movie anni Novanta con protagonisti i bellissimi e pallidi Brad Pitt, Tom Cruise e Antonio Banderas, creature crepuscolari illuminate dalla sola luce della luna.

Sono di carne e sangue, ma non sono umano. Non sono più umano da duecento anni.

Intervista col vampiro: frasi e citazioni del film di Neil Jordan

intervista col vampiro

Diretto dal regista Neil Jordan e sceneggiato dalla stessa scrittrice del romanzo sul quale si basa il film, Intervista con il vampiro è il suggestivo racconto del vampiro Louis (Brad Pitt) che, avverso alla sua indole predatoria, si destreggia con difficoltà nella sua prigioniera esistenza.

Usa il tuo gusto estetico per cose più pure, uccidile come vuoi, ma fallo! E non avere dubbi! Tu sei un assassino Louis!

Attratto dall’inclinazione per la morte del placido protagonista, il vampiro Lestat (Tom Cruise) trasforma Luois, offrendogli il dono oscuro.

Ti darò la scelta che a me non fu mai data.

Caratterialmente diversi, per impedire un’irreparabile separazione Lestat trasformerà dopo anni la dolce bambina Claudia (Kirsten Dunst), che terrà per altro tempo uniti i due vampiri.

Sono stata mortale per te. Mi hai dato il tuo bacio immortale, sei diventato mia madre e mio padre… E io sono tua per sempre.

Un’estenuante lotta si consuma nel film di Neil Jordan, l’animo violento dei padroni delle ombre e la compassione di un non più uomo che risente ancora della sua vita passata.

Il male è un punto di vista. Dio uccide indiscriminatamente e così faremo noi. Perché nessuna creatura di Dio è come noi, nessuno è simile a lui quanto noi.

La tua malvagità sta nel non poter essere malvagio. E io dovrei soffrire per questo? No, mai!

Ed è sulla fine che Luois incontrerà altri della sua specie, un’impresa che sembrava destinata a fallire, la quale invece gli riserverà l’incontro con l’ambiguo Armand (Antonio Banderas).

Non so niente di Dio né del Diavolo. Non ho mai avuto una visione né imparato un segreto che potesse dannare o salvare la mia anima.

Il tormento che si protrae negli anni rendendo quel tempo notturno a tratti insopportabile: questo muove le sorti dei protagonisti del film, in una storia dove l’unica certezza è il loro legame unito all’eternità.

Cercavo soltanto la morte. Ora lo so cosa cercavo: la liberazione dal dolore di vivere.

Nulla più può esistere da quando qui ci sono io.

Perdonami se porto ancora rispetto per la vita.

Il mondo cambia, noi invece no. Ed è proprio questa l’ironia che alla fine ci uccide.

Buonanotte dolce principe e voli di demoni ti conducano al tuo riposo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto