Torino Film Festival 2018 The Front Runner Cinematographe.it

Il nuovo film di Jason Reitman The Front Runner – Il vizio del potere, che racconta l’ascesa e la caduta del candidato alla presidenza Gary Hart (Hugh Jackman), è una storia vera? Nell’era del presidente Donald Trump, che combatte costantemente una litania di scandali personali e professionali, lo scandalo che ha messo fine alla carriera politica di Hart sembra quasi pittoresco. Per chi non lo conosceva, Hart fu visto come il probabile candidato presidenziale del Partito Democratico nel 1988; questo fino a quando le accuse di una relazione extraconiugale hanno fatto deragliare bruscamente la sua campagna.

Hart – un senatore degli Stati Uniti del Colorado – era riuscito a dare energia agli elettori più giovani, così come Vermont Bernie Sanders ha fatto nelle elezioni presidenziali del 2016. Con le speranze di Hart, il governatore del Massachusetts, Michael Dukakis, è diventato il candidato democratico, schiacciato poi da un candidato repubblicano, oltre a essere vice presidente di turno sotto Ronald Reagan. Come ogni film drammatico basato su eventi reali, però, come il recente dramma spaziale Il Primo Uomo (First Man), il film di Hugh Jackman The Front Runner si prende alcune libertà rispetto alla realtà dei fatti.

Quanto c’è di vero in The Front Runner – Il vizio del potere, il film su Gary Hart con Hugh Jackman?

the front runner cinematographe

Per quanto riguarda la realtà storica, la cronologia degli eventi che circondano la campagna di Hart e lo scandalo delle vicende di The Front Runner sono ampiamente accurate. Hart è entrato nelle primarie democratiche del 1988 nella primavera del 1987, come il leader del primo piano, dopo aver dimostrato il tutto per tutto nel 1984. Hart fu capace di superare la palude della politica in un modo che gli permetteva di comunicare con persone normali, in particolare gli elettori più giovani. Hart incontrò anche una donna di nome Donna Rice su uno yacht di Miami chiamato Monkey Business, e in seguito la incontrò nella sua casa di Washington, D.C.

Lo scandalo di Hart è stato effettivamente rotto dal The Miami Herald, quando un giornalista lo seguì a seguito di alcune voci di infedeltà. La rapida uscita di Hart dalla corsa politica fa parte della vera storia di The Front Runner. Molti pensarono che probabilmente i giornalisti stavano scavando troppo nella vita privata di Hart e, come menzionato prima dei titoli di coda, Hart e la moglie Lee (interpretata nel film da Vera Farmiga) sono ancora sposati, nonostante lo scandalo!

La fine della campagna politica di Hart e altri elementi falsi in The Front Runner 

The Front Runner cinematographe.it

Per cominciare, molti personaggi di The Front Runner – Il vizio del potere non sono basati direttamente su persone reali. In particolare, il personaggio del giornalista del Washington Post A.J. Parker (Mamoudou Athie) è un elemento completamente inventato della storia. Inoltre, The Front Runner colloca il “follow me around” di Hart in una delle scene chiave con il giornalista Parker, quando in realtà è stato detto durante un’intervista con il reporter del New York Times, E.J. Dionne.

Mentre The Front Runner di Reitman non lo ignora del tutto, è importante notare che non è stato solo lo scandalo Rice a mettere fine alla campagna di Hart. I sondaggi pubblici erano per lo più dalla parte di Hart, ma quando quest’ultimo si è confrontato con le foto che documentavano un altro presunta affare, alla fine ha deciso di lasciare la gara. Questo elemento viene rapidamente sorvolato in The Front Runner. Inoltre, il film termina dopo che Hart sospende la sua campagna, e non si fa menzione del fatto che Hart è tornato brevemente in gara verso la fine del 1987.

Lo scandalo Monkey Business, le foto di Hart e Rice e…

The Front Runner cinematographe.it

In un’interessante post-sceneggiatura dello scandalo di Hart, reso pubblico solo recentemente, il consulente politico democratico Raymond Strother (non rappresentato in The Front Runner) ha confessato che il suo rivale repubblicano, ormai scomparso, Lee Atwater, nel 1991 ha dichiarato che quest’ultimo aveva orchestrato l’intero scandalo Monkey Business, compresa la presa della famigerata foto di Hart e Rice, emersa poche settimane dopo che Hart aveva prima sospeso la sua campagna. Anche Atwater non è vivo per confermare la richiesta di Strother, questa è certamente una nuova interessante ruga nella storia.

The Front Runner – Il Vizio del Potere è al cinema il 21 febbraio 2019, distribuito da Warner Bros. Italia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto