Sopravvissuto - The Martian, cinematographe.it

Sopravvissuto – The Martian è il film che ha visto Matt Damon protagonista di un’avventura nell’inospitale cornice del Pianeta Rosso

In Sopravvissuto – The Martian il protagonista si ritrova da solo a dover vivere (e sopravvivere), su Marte e, ovviamente, le sfide che dovrà affrontare saranno innumerevoli e tutte le cose che noi consideriamo assolutamente normali lo metteranno costantemente in pericolo perché anche procurarsi il cibo diventa una prova insormontabile in un contesto inospitale come quello del Pianeta Rosso.

Nel creare l’ambiente inospitale del pianeta, i cineasti a lavoro su Sopravvissuto – The Martian sono riusciti a realizzare una versione piuttosto credibile di quello che dovrebbe a tutti gli effetti essere Marte. Ecco le effettive location delle riprese della pellicola di Ridley Scott. Scopriamole insieme.

Avete mai visto la casa da sogno di Matt Damon? È definita la più bella del quartiere ed è vicino a quella di un suo famosissimo grande amico

Per avvicinarsi il più possibile a quello che dovrebbe essere l’ambiente rosso e polveroso di Marte, Scott ha girato gli esterni del film nel Wadi Rum, nel sud della Giordania. Chiamata anche la Valle della Luna, l’area protetta di 278 miglia quadrate sembra essere quanto di più marziano si possa trovare sulla Terra. In questo luogo sono state girate anche scene di due thriller del 2000, Red Planet e * Mission to Mars *, così come The Last Days on Mars del 2013. È anche apparsa come luogo terrestre e non surrogato di Marte nel classico di David Lean del 1962, Lawrence d’Arabia.

Inoltre, con i suoi meravigliosi canyon e le formazioni rocciose rosse, il sud-ovest dell’America è anch’esso un popolare luogo di riprese per i film come Sopravvissuto -The Martian. Per Total Recall del 1990, il regista Paul Verhoeven ha filmato paesaggi urbani marziani a Città del Messico, ma ha utilizzato il Valley of Fire State Park del Nevada come rappresentazione credibile della superficie arida del pianeta. La maggior parte dei vecchi film su Marte sono stati girati principalmente in teatri di posa, ma il film d’avventura di Byron Haskin del 1964, Robinson Crusoe su Marte, presentava lo splendido Zabriskie Point della Death Valley per alcuni dei suoi esterni.

Il film Ghosts of Mars (2001) ha utilizzato luoghi del New Mexico per evocare un avamposto minerario marziano deserto, comprese le bianche scogliere brulle intorno a Zia Pueblo. Per ulteriori paesaggi, il film australiano Red Planet è andato a girare in quel di Coober Pedy nel sud dell’Australia, il cui paesaggio arido – chiamato Moon Plain e l’area nota come Breakaways – sono adatti, oltre che spettacolari. Sembra proprio che la Terra e Marte si somiglino tantissimo, alla fine dei conti, non trovate?