Shazam! – le origini del supereroe DC e l’importanza della famiglia nel film

Il supereroe targato DC Comics è finalmente pronto ad arrivare nelle sale di tutto il mondo col primo film a lui dedicato, Shazam!, ma prima di ammirare la pellicola al cinema diamo un’occhiata alle sue origini e a quelle della famiglia del quindicenne protagonista Billy Batson che lo aiuterà nella sua impresa di gestire i suoi incredibili superpoteri.

Un ragazzino che si trasforma in un supereroe dagli incredibili poteri degli dei quando pronuncia una determinata parola magica. In sostanza è questa la trama del fumetto DC da cui è tratto l’ultimo cinecomic prodotto dalla Warner Bros Shazam! con protagonista Zachary Levi nei panni della versione eroistica del quindicenne Billy Batson.

Una storia che già di per sé fa sorridere e che non poteva che trovare nell’attore della serie Chuck il suo interprete ideale, soprattutto in seguito a un duro allenamento per ottenere il fisico richiesto, così da possedere la perfetta combinazione di personalità e aspetto per la trasposizione del nuovo supereroe DC. Un film che certamente si discosterà parecchio dai precedenti toni dark che il regista Zack Snyder aveva cercato di perseguire imperterrito con i suoi lavori sull’Uomo d’acciaio e la Justice League e che ora sta sempre più svanendo dopo i successi al botteghino di Suicid Squad e Aquaman, più leggeri e scanzonati ma anche più semplici da apprezzare per chi è alla ricerca di un pop-corn movie. L’era gotica iniziata dal Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan sembra ormai quasi del tutto passata e l’accoppiata Warner Bros/DC appare pronta per dirigersi verso nuove destinazioni, più in linea con le richieste del pubblico giovanile ma soprattutto più interessata a un intrattenimento poco impegnativo. Ma l’arrivo di Shazam! nei cinema di tutto il mondo che cosa comporterà nella nuova direzione che vuole prendere la Warner Bros?

Scopriamo insieme le origini del supereroe Shazam

Un tempo, il supereroe Shazam era conosciuto anche con l’appellativo di Captain Marvel prima che la DC Comics decidesse di cambiare nome per via dell’omonimia con l’eroina della Marvel che, negli anni in cui il personaggio non era più pubblicato, ideò appunto una nuova paladina con lo stesso nome registrandone il marchio. Prima che accadesse ciò, la famiglia DC dei bambini diventati supereroi era nota al mondo come Famiglia Marvel, un team capitanato appunto da Shazam e di cui fanno parte anche Mary Batson, sorella gemella di Billy, e il suo amico Freddy Freeman.

Nella pellicola di prossima uscita, Billy e il suo alter ego occuperanno gran parte dello schermo, ciononostante avremo modo di scoprire anche i suoi futuri compari che magari prenderanno parte ad eventuali sequel del film. Secondo quanto riportato, gli amici del personaggio non si dimostreranno semplicemente come delle spalle volte a divertire ma saranno coinvolti nell’azione rimanendo fedeli alla loro versione dei fumetti. Ancora non sappiamo come la Warner Bros abbia deciso di utilizzarli sul grande schermo e se avranno modo di utilizzare già da questo primo film i loro potenziali superpoteri, ma si tratta solo di un piccolo prezzo da pagare per mantenere alte le aspettative e massimizzare il pubblico in sala.

Shazam! e l’importanza della famiglia nel film con Zachary Levi

Nel film Shazam!, l’importanza della famiglia, non necessariamente di sangue, rappresenterà un tema fondamentale, venendo estrapolato dalla serie di fumetti moderni di Geoff Johns e Gary Frank sulla quale hanno deciso di ispirarsi il regista della pellicola David F. Sandberg e lo sceneggiatore Henry Gayden. Billy fa parte di una famiglia affidataria di Philadelphia e all’inizio mostra diverse difficoltà ad accettare il nucleo disomogeneo di persone che lo circondando, cercando più volte di liberarsene. Ben presto, il ragazzo imparerà ad accogliere a braccia aperte i suoi fratelli e sorelle una volta compreso il potere che tutti quanti possiedono insieme.

Nel film, i fan conosceranno tutti i ragazzini che vengono cresciuti dai coniugi Rosa e Victor Vasquez, a partire da Freddy Freeman, un ragazzino zoppo che usa l’umorismo per proteggersi dallo scherno dei prepotenti, proseguendo poi con Mary Bromfield, che assume l’infausta posizione di più cresciuta del gruppo e che si occupa dei più giovani Eugene Choi e Darla Dudley per finire con il silenzioso ma partecipe Pedro Peña. Tra tutti loro, saranno Freddy e Mary a condividere la maggior parte del loro tempo sullo schermo con il protagonista Billy in questo primo film dedicato a Shazam: mentre il primo aiuterà il fratello a impersonare il ruolo di supereroe e ad abituarsi ai suoi nuovi poteri, la seconda si occuperà di incoraggiarlo a diventare un eroe non solo di nome ma soprattutto nel suo animo, facendogli capire che le sue capacità non sono tutto ciò che serve per essere un vero paladino della giustizia. Il trio composto da Billy, Freddy e Mary rivestirà un ruolo essenziale nel dispiegamento delle vicende e rappresenterà a tutti gli effetti un omaggio alla loro controparte dei fumetti, vecchi e moderni.

La famiglia originale di Shazam nei fumetti DC Comics

Come abbiamo già detto, in seguito all’introduzione nei fumetti Marvel dell’eroina Carol Danvers, denominata Captain Marvel, la DC ha dovuto sostituire i nomi dei suoi supereroi e non si è più potuta riferire al personaggio di Billy Batson come tale né al gruppo da lui guidato come Famiglia Marvel. Ironicamente, la Marvel ha preso in prestito il nome del supereroe alla DC, ma quest’ultimo ha compiuto lo stesso con la Fawcett Comics sui quali Captain Marvel fu pubblicato agli esordi negli anni ’40, intentando una causa, che in seguito vinse, poiché l’eroe poteva vagamente apparire come un’imitazione del loro Superman. È così che la casa ottenne i diritti per mandare in stampa sotto il suo marchio Captain Marvel/Shazam, dai quali poi emersero, pochi anni dopo, due personaggi separati con le proprie origini e capacità, le cui identità erano strettamente legate a Billy Batson. Il primo fu Freddy Freeman, un ragazzo disabile che nei fumetti veniva salvato dal nostro supereroe e che, in seguito, dividerà i poteri con lui, diventando così l’eroe Captain Marvel, Jr. Ma non era finita qui, poiché successivamente Billy scoprirà di avere una gemella di cui ignorava l’esistenza e che assumerà le vesti di Mary Marvel.

Captain Marvel e company fu la prima famiglia di supereroi dei fumetti e le loro origini rimasero inalterate fino all’arrivo di Geoff Johns e del suo rivisitato Shazam, il quale decise di dare una svolta alla loro storia inserendo l’idea di un Billy Batson rimasto orfano, i cui amici diventeranno la sua famiglia e i suoi più fidati compagni di avventure. Ed è proprio questa versione che ci sarà presentata nel film così da inglobare il sempreverde concetto attuale di famiglia allargata, i cui membri non sono necessariamente uniti tra di loro tramite il sangue ma piuttosto da legami di affetto che, a volte, possono rivelarsi ben più forti.

“Family is what it can be, not what it should be.”

Alcuni rumors hanno annunciato la possibilità di un eventuale pellicola che mostrerà una versione adulta della famiglia Shazam, entrando a far parte del sempre più problematico e confusionario universo cinematografico DC. Il primo film mostrerà solamente la nascita del personaggio principale e introdurrà i vari co-protagonisti che avranno un primo assaggio di cosa voglia dire essere degli eroi. Ma stando agli ultimi sviluppi e ai continui reboot che la Warner Bros sta cercando di mettere in piedi, la vera domanda che si dovrebbe porre forse è questa: quanti anni ci metterà la casa di produzione a sviluppare un film in cui porterà in scena tutto il team di supereroi? Ai posteri l’ardua sentenza.

Articoli correlati