Pellicole e motori: le auto che hanno fatto la storia del cinema

Forse sarà anche vero che l’abito non fa il monaco, ma di certo, in molti casi, l’auto fa il film o meglio: l’auto è il film! C’è da dire che dal momento della sua invenzione lo stile di vita degli esseri umani è cambiato totalmente e il cinema, specchio autentico e talvolta iperbolico della vita moderna, non può che raccogliere i frutti di un progresso oramai affermato, catapultando sul grande schermo macchine fiammanti senza le quali la scena non avrebbe lo stesso charme.

Quali sono le auto che hanno fatto la storia del cinema?

Sarebbe impossibile, ad esempio, pensare alle apparizioni cinematografiche di Vittorio Gassman bypassando una delle scene più divertenti e spensierate che lo ritraggono alla guida della spider Lancia Aurelia B24 in Il sorpasso: road movie che si srotola lungo la via Aurelia, tra gestacci, note di Modugno e la paura del povero Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant); lo stesso vale per Audry Hepburn, al riparo sul taxi mentre il cielo piange. Sarebbe stata tutta un’altra storia senza quel vada-aspetti e sali-scendi… e invece il dialogo più toccante della storia del cinema si concretizza proprio tra i sedili posteriori di un’automobile (Colazione da Tiffany).
Sempre di finezza e femminilità si tinge lo scenario di Arabesque in cui ammiriamo una bellissima e spericolata Sophia Loren al volante di una Mercedes-Benz 230 SL rosso fiammante. Al suo fianco Gregory Peck.

auto film

Sophia Loren in Arabesque a bordo della Mercedes-Benz 230 SL

In altri casi cinematografici le vetture a quattro ruote si identificano col personaggio principale donandogli quel tocco in più, come nella serie ispirata all’agente James Bond, nelle avventure di Batman (cosa farebbe senza l’ausilio della sua Batmobile?) e ancora nelle peripezie di Fast e Furious, per non parlare poi del Maggiolino più fotogenico di tutti i tempi, quello guidato da Lindsay Lohan in Herbie – Il super Maggiolino (sesto episodio della saga Disney iniziata nel 1968 con Herbie -Un Maggiolino tutto Matto) che, con le sue curve da urlo e le strisce rosse e blu atte a contornare un bel 53 ha fatto davvero sognare molte generazioni, inaugurando tra l’altro una sfilza di opere filmiche in cui le auto prendono vita. Dalla famosa saga di Trasformers in cui (in riferimento all’ultimo capitolo) Chevrolet, Bugatti, Lamborghini, Pagani, etc. si trasformano in strabilianti robot fino al più colorato cartoon Cars.

auto film

Ci sono chiaramente una miriade di casi in cui la macchina è figa perché al volante gode della furbizia e del coraggio di aitanti personaggi. Parliamo del già citato agente segreto 007, che ha fatto dell’Aston Martin il simbolo per eccellenza dell’eleganza e dell’invincibilità. Certamente la più amata è la DB5 guidata da un superbo Sean Connery in Agente 007 – Missione Goldfinger, chiaramente provvista di optional d’eccellenza, ma anche il più recente Daniel Craig mantiene la tradizione e nel prossimo Spectre sappiamo giù che debutterà la Aston Martin DB10, disegnata in collaborazione con i produttori del film, come celebrazione del cinquantesimo anniversario del franchise di James Bond.

auto film

Sappiamo anche, però, che ha devastato molti gioiellini e, in certi casi, le alternative sono due: o trovi i giusti pezzi di ricambio o rottami la macchina!

L’autentico sinonimo di avventura si rintraccia però anche nella gamma Mercedes che (oltre a sfrecciare in telefilm quali Sex and the City, Ugly Betty e persino una puntata dei Simpson) rappresenta la salvezza di chi si appropinqua ad esplorare il Jurassic Park. L’isola abitata dai giganti della terra, nella quale si aggirano curiosi esploratori, si presenta in Jurassic Park: il mondo perduto come un sogno ad occhi aperti, dal quale però si fa presto a voler fuggire, specie se si ha alle costole un esemplare adulto di T-Rex. Ma per fortuna in quel caso c’è la Classe M a salvare chi è in pericolo.
Sempre Mercedes segna l’avventura dell’ultimo film della saga, Jurassic World, facendo scivolare tra i magnifici paesaggi di Isla Nublar (oltre a Classe G, Unimog e Sprinter) la nuova GLE Coupé capitanata dalla giovane protagonista Claire (Bryce Dallas Howard) che, grazie alle doti del nuovo Suv, riuscirà ad affrontare le più impegnative sfide off-road, a raggiungere il ricercatore Owen (Chris Pratt) e a salvare i nipotini dalla violenza dell’Indomunus rex, ma non solo!

auto film

Sapore di un ricordo indelebile con Scooby Doo e il mitico Chevrolet Chevy Van ’70  che fa la sua comparsa in The Mistery Machine, per non parlare poi delle piroette di cui si fa carico Fast and furious, la spettacolare saga con Vin Diesel, il compianto Paul Walker e la graziosa Michelle Rodriguez che, nella loro smania di corse clandestine sfoggiano le migliori auto sulla piazza, dalla serie 3 della BMW alla Mercedes Benz Classe G.
A siglare il testamento della spettacolarità anche l’Audi guidata in The Transporter Legacy, senza la quale il protagonista non sarebbe praticamente in grado di fare nulla.

Concludiamo il nostro ‘giro di ruota’ con un film abbastanza recente: Midnight in Paris di Woody Allen, in cui il protagonista sfreccia tra le meraviglie del passato, semplicemente salendo a bordo di una favolosa Peugeot 184 Landaulet.

Queste sono solo alcune delle automobili protagoniste del grande schermo. Ognuno di voi, scavando tra i ricordi, ne rintraccerà altre, forse più belle, funzionali; o magari vintage e affascinati e, se per caso doveste riuscire a recuperare un’auto d’epoca ma non sapete come ripararla, vi consigliamo un posto in cui trovare i pezzi di ricambio, anche quelli introvabili. Eccolo qua!

auto film

Tags: James Bond

Articoli correlati