Oscar Isaac – 7 cose da sapere sull’attore tra film e vita privata

Scopriamo insieme qualche curiosità su Oscar Isaac e ripercorriamo la sua carriera, dal successo con i fratelli Coen alle interpretazioni nei grandi blockbuster e nei biopic.

- Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2019 11:45 - Tempo di lettura: 5 minuti

Oscar Isaac, l’attore americano di origini guatemalteche e cubane (ma ha anche sangue francese nelle vene) si è imposto all’attenzione di critica e pubblico, nel 2013, per la sua straordinaria interpretazione di Llewyn Davis nel film dei Coen noto in Italia con il titolo A proposito di Davis. Eppure la gavetta è stata lunga e la costruzione della sua solida carriera cinematografica si è rivelata tutt’altro che semplice. Per festeggiare il traguardo anagrafico e il successo in ascesa di un interprete versatile che rifiuta con fermezza ogni tentativo di incasellamento, sveliamo ora qualche curiosità sul suo conto.

1. Óscar e Isaac sono i suoi due nomi. È nato a Città del Guatemala, ma è cresciuto a Miami

Oscar Isaac da bambino a Miami

Óscar Isaac è il nome d’arte di Oscar Isaac Hernández Estrada. L’attore ha scelto, infatti, di utilizzare solo il suo primo e secondo nome, sacrificando per la vita di scena i due cognomi, rispettivamente quello paterno e quello materno, assegnati secondo l’uso spagnolo e ibero-americano del doppio cognome. Nato a Città del Guatemala il 9 marzo 1979, è figlio di Óscar Gonzalo Hernández Caso, uno pneumologo cubano, e María Eugenia Estrada Nicolle, guatemalteca di origini francesi. La famiglia Hernández-Estrada lasciò il Guatemala appena cinque mesi dopo la nascita di Óscar, trasferendosi a Miami. L’educazione religiosa imposta dai genitori, entrambi ferventi cristiani di confessione evangelica, e il successivo naufragio del loro matrimonio influenzarono la scelta di Óscar Isaac di dedicarsi alla recitazione, da lui vista come via di una fuga da una condizione di profonda sofferenza emotiva.

2. A scuola era problematico e fu addirittura espulso

Nel 1992 Oscar Isaac è stato espulso dalla scuola media che frequentava per intemperanze caratteriali. Aveva, infatti, usato un estintore nella palestra dell’istituto, imbrattato le scale che conducevano alla biblioteca di parolacce e sconfinato nel ranch contiguo alla scuola, importunando animali e allevatori con i suoi scherzi. Suo sorella Nicole era, invece, la ‘secchiona’ della famiglia. Oggi è un’importante scienziata, esperta di cambiamenti climatici.

3. Oscar Isaac ha studiato alla Juillard con Jessica Chastain

Dopo aver militato in alcuni gruppi punk ed aver lavorato come assistente nello stesso ospedale in cui il padre esercitava la professione di pneumologo, Óscar Isaac decide di studiare recitazione alla Juillard, dove incrocia la strada di Jessica Chastain, la quale sarebbe diventata sua moglie nel film 1981: Indagine a New York. I due sono tuttora molto amici. Appena uscito dalla prestigiosa scuola di arti, musica e spettacolo di New York, ottiene un ruolo nel film Nativity (2006) di Catherine Hardwicke, dove interpreta Giuseppe di Nazareth. Pochi anni dopo viene scritturato per i film Nessuna verità (2008), con Leonardo di Caprio e Russel Crowe, e Agorà (2009), lungometraggio diretto da Alejandro Amenábar e interpretato, nel ruolo di protagonista, da Rachel Weisz.

4. Oscar Isaac e l’arrivo del successo col film dei fratelli Coen

Oscar Isaac in ‘A proposito di Davis’

La grande occasione di essere notato arriva nel 2013, quando i Coen lo scelgono per la parte di protagonista nel film A proposito di Davis, il suo primo vero successo di attore, ruolo, per sua stessa ammissione “che capita una volta nella vita”. Per interpretare Llewyn Davis, folk singer che cerca di sfondare negli anni Sessanta, la stagione pre-dylaniana in cui il Greenwich Village fu scenario indiscusso della bohème musicale statunitense, l’attore si è ispirato a Buster Keaton: “cercavo un modello per Davis. Alla fine ho pensato a Keaton, al suo viso impassibile dallo sguardo malinconico. Al mio personaggio poteva capitare qualsiasi cosa, innamorarsi, rimanere schiacciato dalle macerie di un palazzo… eppure, tutto ciò che poteva accadergli doveva restare interiorizzato”.

Leggi anche Buster Keaton: l’eloquenza del muto attraverso 5 pellicole epiche

5. Nel film (boicottato) La Promessa interpreta un giovane medico armeno

Óscar Isaac ha più volte dichiarato che, a causa della sua pelle olivastra e dei suoi colori scuri, è stato spesso scritturato per interpretare personaggi mediorientali. Tra questi lo studente di medicina di origine armena Michael nel film La promessa, la storia di un triangolo amoroso che coinvolge, oltre al suo personaggio, anche Ana, interpretata da Charlotte Le Bon, e Chris (Christian Bale), un giornalista americano. Le vicende sentimentali dei tre protagonisti s’intrecciano alla tragedia del genocidio armeno. “Non sapevo nulla del genocidio armeno prima di ricevere la sceneggiatura del film”, ha confessato candidamente Óscar Isaac, “è una pagina della Storia terribile, sulla quale c’è ancora molto negazionismo”. Il film ha avuto scarsa fortuna distributiva, anche a causa dell’ostilità con cui l’operazione cinematografica è stata accolta dalla frangia più nazionalista degli spettatori turchi.

6. Tra fantascienza e biopic: gli ultimi film di Oscar Isaac

Il protagonista Finn (John Boyega) e il pilota Poe Dameon (Oscar Isaac) si riuniscono in una scena del film.

Negli ultimi anni è stato impegnatissimo sul set. In particolare il 2015 è stato ricco di grandi soddisfazioni: Óscar Isaac è nelle sale con il raffinato sci-fi Ex Machina (l’umanoide ha le sembianze di Alicia Vikander) e con Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della Forza. Nel 2016 lo ritroviamo in X-Men – Apocalisse, film corale dal cast roboante: basti citare, tra i colleghi di reparto, James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Nicholas Hoult. Compare anche in Star Wars: Episodio VII – Gli ultimi Jedi nel 2017 e, più recentemente, lo abbiamo ammirato nel biopic di Julian Schnabel, Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità, dove interpreta Paul Gauguin. A fine 2019 arriverà sugli schermi anche il nono episodio di Star Wars, che l’attore ha definito nientemeno che “sbalorditivo”.

7. Oscar Isaac vive a Brooklyn con la moglie regista

Oscar Isaac e la moglie Elvira Lund

Estremamente riservato e geloso della sua vita privata, Óscar Isaac è in coppia dal 2012 con la regista danese Elvira Lund, sposata due anni fa, appena un mese prima di diventare padre per la prima volta. La coppia nell’aprile del 2017 ha, infatti, accolto il primo figlio, un maschietto di nome Eugene. La famiglia vive a Williamsburg (Brooklyn), dove possiede una casa che l’attore ha personalmente ristrutturato.