Arriverà al cinema il 19 ottobre I Baysitter, la commedia di Giovanni Bognetti che vede protagonisti Francesco Mandelli, Paolo Ruffini, Andrea Pisani, Simona Tabasco, Davide Pinter, Luca Peracino, Alberto Farina, Bruno Gambarotta e con Francesca Cavallin, Antonio Catania, Francesco Facchinetti e Diego Abatantuono.

In occasione della presentazione abbiamo avuto l’occasione di intervistare il regista e parte del cast. Di seguito le nostre interviste video per I Babysitter e il resoconto della conferenza stampa.

Il film è tratto dalla commedia francese Babysitting, si tratta quindi di un remake, operazione non nuova alla Colorado Film che, come ricorda Maurizio Totti, ne ha già fatto esperienza con film come Fuga di cervelli e Belli di papà. Inoltre Totti sostiene l’apprezzamento di questo tipo di opere anche nel mercato estero “vengono apprezzati più i nostri remake che i film originali”.

Emozionato, il regista Giovanni Bognetti, che con I Babysitter firma la sua prima opera cinematografica, ha raccontato la sua esperienza con un cast affiatato e propositivo.

“Il cinema è l’unica cosa in cui c’è ancora poesia. La tv l’ha persa” sostiene Francesco Facchinetti, con inevitabile presa in giro di Diego Abatantuono, che scherzosamente lo accusa di aver rovinato tutti i settori nei quali ha precedentemente lavorato.

Intervista video al regista Giovanni Bognetti e a Diego Abatantuono, Francesca Cavallin, e Davide Pinter.

Sinossi del film:

Andrea, un trentenne introverso e insicuro, sogna di diventare un importante procuratore sportivo. Intanto lavora come impiegato di ultimo livello nello studio del celebre agente dei campioni, Gianni Porini.

L’occasione della sua vita si presenta il giorno in cui Porini deve ricevere un prestigioso premio al Gran Galà dello Sport e con sua moglie si ritrova all’improvviso ad aver bisogno di una babysitter che possa badare al figlio.

Porini, nella fretta, chiede ad Andrea di occuparsi del capricciosissimo Remo. Andrea accetta, pensando si tratti di un’ottima occasione per farsi benvolere e ottenere l’avanzamento di carriera tanto desiderato. Proprio quel giorno, però, è anche il suo compleanno e da anni i suoi amici Aldo e Mario, uno più incosciente dell’altro, lo festeggiano con un party scatenato e, soprattutto, filmando con una telecamera amatoriale ogni momento della serata.

E così accade anche la sera in cui Andrea dovrebbe badare al piccolo Remo. La villa dei Porini diventa così l’assurda location di una festa fuori controllo.

Il mattino dopo la polizia contatta il celebre agente: la villa è devastata, e del piccolo Remo e di Andrea non c’è traccia. I coniugi Porini tornano a casa dove gli inquirenti hanno trovato, tra le macerie del party, la telecamera… Cosa vedranno in quelle immagini?

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto