Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse: 6 curiosità sul film con Omar Sy

In uscita il 20 Aprile, Famiglia all'improvviso - istruzioni non incluse, è un bellissimo film con Omar Sy. Qui tutte le curiosità della nuova pellicola di Hugo Gélin.

- Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2017 20:14 - Tempo di lettura: 4 minuti

È arrivato al cinema, lo scorso 20 Aprile, il nuovo film di Hugo Gélin, dal titolo Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse (recensione). Nel cast del film troviamo Omar Sy – che ha ammaliato tutti già nel 2011 con la sua prima prova da attore, in Quasi Amici – affiancato dalla piccola e dolce Gloria Colston.

Il film racconta la storia di Samuel, un ragazzo francese innamorato delle donne e felice senza avere responsabilità e storie serie. Tutto cambia, però, quando una delle sue vecchie fiamme gli consegna una bimba in fasce: sua figlia. Samuel deve così affrontare la sua vita da papà, partendo dalle basi. Un film emozionante che coinvolge fino all’ultimo frame.

In Famiglia all’improvviso si nascondono però anche bellissimi retroscena: siete curiosi di conoscere tutti i segreti del nuovo film di Gélin?

6. Come è nato Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse?

Il regista del film ha rivelato che ciò che più lo ha affascinato della sceneggiatura è stata la storia di quest’uomo che si dedica anima e corpo a sua figlia. Mentre leggeva la storia, gli sono venuti in mente film come La Vita è Bella di Benigni o Alla Ricerca della Felicità di Muccino, in cui vengono messe in scena meravigliose coppie adulto/bambino.

Gélin ha voluto quindi portare sul grande schermo l’emozionante rapporto che si istaura tra   un padre e una figlia e il fatto che nessuno può insegnare come essere genitori, da qui il titolo “istruzioni non incluse”.

Così quella che vediamo è una storia divertente e commovente, in cui i personaggi creano una famiglia un po’ strana, ma in grado anche per questo di far riflettere grandi e piccini. Insomma, l’unione tra un padre improbabile, un amico generoso, una madre imperdonabile e una figlia che è una vera forza della natura è strepitosa!

Come ha detto lo stesso regista, pur essendo all’apparenza un feel-good movie, Famiglia all’improvviso sa commuovere lo spettatore poiché, dice lui:

“Non c’è niente di più coinvolgente di qualcuno che sorride mascherando un grosso dolore”.

5. No se aceptan devoluciones

Se credevate che questo film fosse tratto da una sceneggiatura originale, vi sbagliate di grosso. Famiglia all’improvviso è un libero adattamento del film messicano No se aceptan devoluciones. Gélin ha riscritto la sceneggiatura con Mathieu Oullion, rielaborando i dialoghi, arricchendo e ridisegnando alcuni personaggi e situazioni.

Tra i temi messi maggiormente in evidenza nella pellicola vi è quello del destino, che in un batter d’occhio sconvolge la nostra vita. Il ritmo di questo film è, quindi, dettato da una sequenza continua di casualità, proprio come capita nella vita di tutti.

4. Tutti i luoghi delle riprese

Il cast di Famiglia all’improvviso ha viaggiato molto durante le riprese del film: dalla Costa Azzurra a Londra, una location – quest’ultima – abbastanza insolita e innovativa per un film francese. Nel film potete vedere luoghi emblematici come Piccadilly e il quartiere di Notting Hill. La maggior parte delle riprese, però è stata fatta a Shoreditch, un quartiere londinese poco conosciuto, ma molto artistico.

Per quanto riguarda le location interne, invece, per il film è stato creato un appartamento che ogni bambino desidera: super ludico, con vasche di palline e pareti di lego… un sogno!

3. Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse: una colonna sonora stupenda

La meravigliosa colonna sonora – mix di musica da commedia e film d’azione, con inserti ritmici per le sequenze acrobatiche – è stata realizzata nello studio di registrazione dei Beatles dal compositore canadese Mychael Danna. Il compositore scelto è uno dei migliori in circolazione al momento, già premio Oscar per il film Vita di Pi e creatore delle melodie di Little Miss Sunshine e Foxcatcher.

2. Omar Sy: l’attore francese, vera star del film di Gilén

La caratteristica principale del protagonista, Samuel (Omar Sy), è la capacità di inventare storie riuscendo ad affascinare i suoi interlocutori, soprattutto sua figlia Gloria, che rimane praticamente stregata dalle storie che le racconta e grazie alle quali la sua vita è un gioco continuo.

Omar Sy è stato capace di interpretare questo personaggio, entrando perfettamente nella parte come – ai suoi tempi – fece con Quasi Amici. L’attore è amato praticamente da tutti i suoi colleghi, che lo definiscono un vero professionista, semplice, simpatico, divertente e gentile.

Cosa sappiamo, però, su Omar Sy? L’attore, figlio di immigrati, è nato in Francia nel 1978, da una cameriera della Mauritania e da un operaio senegalese. Quarto di otto figli, non ha mai pensato di diventare attore, ma era deciso a trovare un lavoro per aiutare la sua famiglia. Un giorno, però, nel ’96, accompagna un suo amico a un episodio pilota di un nuovo programma radiofonico. Non essendoci abbastanza ospiti viene coinvolto nella puntata, nella quale finge di essere un calciatore nigeriano. Da qui prende il via la sua carriera di attore comico.

Dopo anni di programmi radiofonici, Omar approda al cinema al fianco di François Cluzet per il film Quasi Amici: uno dei film francesi di maggior successo e per cui Sy vince un César nella categoria “miglior attore”. Da allora Omar non si è fermato un attimo: lo abbiamo visto, infatti, in film come X-Men: Giorni di un futuro passato, Jurassic World, Il sapore del successo, Mister Chocolat e Inferno.

1. Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse: un cast stratosferico!

Al fianco di Omar Sy ci sono tanti attori, come Clémence Poésy – attrice e modella francese, famosa per aver interpretato Fleur Delacour in Harry Potter e il calice di fuocoAntoine Bertrand e Gloria Colston, la giovanissima attrice statunitense e bilingue che ha conquistato tutti i produttori con i suoi grandi occhi dolci e ipnotici.

Quando i produttori cercavano un’attrice per la piccola Gloria avevano ben in mente ciò che volevano: una bambina mulatta bilingue tra gli 8 e i 12 anni. La piccola ha risposto all’annuncio e ha incantato tutti con la sua bellezza e la sua bravura.

Clemence Poesy è stata scelta – grazie al suo accento british – per interpretare la mamma della bambina. Antone Bertnard – che interpreta l’amico gay del protagonista – ha molto in comune con lo stesso Omar. Egli, infatti, in un adattamento teatrale in Canada di Quasi Amici, ha interpretato Driss: il personaggio che nella versione cinematografica era stato affidato a Omar Sy. Era destino che i due si dovessero incontrare, prima o poi!