Diane Keaton

Adorabile, ironica e attrice dal successo planetario. È Diane Keaton che oggi compie 70 anni ed è ancora una femme fatale. Sexy e intelligente, ha tramutato i suoi punti deboli, le sue incertezze, in forza. Come il suo corpo che, dice, “non ho mai amato”.

Diane Keaton: musa, amante e amica di Woody Allen

Diane Keaton ormai da qualche mese fa avanti e indietro tra Los Angeles e Roma, impegnata in Italia sul set di The Young Pope, la serie tv di HBO e Sky diretta dal premio Oscar Paolo Sorrentino. Nella serie l’attrice newyorkese vestirà i panni di Suor Mary e in un’intervista a La Repubblica racconta quanto ha imparato da Sorrentino. “Mi fa ridere l’idea che sia proprio un italiano a dirmi di contenere la mia gestualità”.
Non era ancora ventenne quando venne scelta per una piccola parte nel musical teatrale Hair. Subito dopo il primo film, Amanti ed altri estranei, che la fa notare dal regista Francis Ford Coppola che le regala la prima grande occasione d’oro: il ruolo di Kay Corleone ne Il padrino.

Diane Keaton

Diane Keaton è tante cose, o meglio… tanti personaggi! È prima di tutto Annie. L’amata Annie di Woody Allen, sua musa, amante e migliore amica. E proprio al film Io e Annie deve, non la fortunata carriera, ma l’Oscar per la migliore interpretazione femminile. Il sodalizio con Allen le ha permesso di fare parte di una serie di commedie “immortali”, come Il dormiglione e Manhattan. Ben sette volte in insieme ad Allen sul grande schermo e in travolgenti relazioni amorose tra dialoghi nevrotici, battute fulminanti, psicanalisi e complicità. Il grande apprezzamento di Diane Keaton come attrice lo si deve però anche a ruoli drammatici che, nonostante la sua raffinata bravura, non saranno mai il suo cavallo di battaglia – La stanza di Marvin.

Il vero nome di Diane Keaton è Diane Hall. Solo nel 1969 sceglie di prendere il cognome della madre – casalinga e amante della fotografia –. Da quel momento ha inizio la sua vita artistica nella Off Broadway, su palcoscenici calpestati da altri grandi attori del cinema mondiale. A differenza di molti colleghi, conserva negli anni quel sorriso genuino e folgorante, come fosse una “Peter Pan” del grande schermo. Amore e lavoro sono sempre andati a braccetto. La Keaton ha avuto, infatti, importanti relazioni con Warren Beatty e Al Pacino, l’unico uomo che ha pensato realmente di sposare.

Diane Keaton e Woody AllenTra passioni, commedie e drammi, tra premi e nomination, tra sceneggiature e libri, Diane Keaton ha adottato due bambini a cui ha dedicato molto del suo tempo, pur essendo sempre impegnata sul set, diventando negli ultimi quattro decenni una della maggiori attrici del cinema internazionale. Complice il suo stile, fatto di capi maschili mischiati a dettagli preziosi, il suo eterno sorriso e il categorico rifiuto di qualsiasi ritocco estetico. Attraversando la storia del cinema, in tutti questi anni, Diane Keaton è stata sempre fedele al suo “credo”, alla sua musa: Katharine Hepburn. Diventando come lei icona di libertà e controtendenza, quindi di autenticità.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE