Creed II – gli easter eggs e i riferimenti a Rocky nascosti nel film

Sono tanti riferimenti a Rocky in Creed II, nuovo capitolo della saga cinematografica con Michael B. Jordan e Sylvester Stallone.

- Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2019 20:08 - Tempo di lettura: 4 minuti

L’eredità di Rocky Balboa è incancellabile: come accaduto nel primo film, anche Creed II continua l’operazione nostalgia, aggiungendo un tocco di modernità al franchise legato al pugile/eroe di Sylvester Stallone. Per questo motivo, la pellicola diretta da Steven Caple Jr. – in arrivo nelle sale italiane il 24 gennaio – è ricca di riferimenti ed easter eggs òegati alla saga cinematografica originale grazie a battute, frasi ricorrenti o immagini diventate parte dell’immaginario collettivo.

Attenzione! Seguono spoiler su Rocky e Creed II

1. Una sorda proposta

Creed II – leggi qui la recensione del film

In Creed II, Adonis “Donnie” prepara il suo discorso per chiedere a Bianca di sposarlo e inizia a divagare sul suo grande amore per lei. Peccato che la ragazza non senta nulla poiché non ha con sé gli apparecchi acustici. Il direttore Steven Caple ha svelato che questa scena è un chiaro riferimento a Rocky II e alla proposta del pugile ad Adriana. La prima volta che le chiede di sposarlo, lei non lo sente perciò gli domanda di ripeterlo e stavolta si toglie i paraorecchie – la sua risposta ovviamente è affermativa.

2. Il tradizionale “Yo Adriana”

Nella versione originale, Rocky usa molti intercalari, “yo” nelle frasi – nel doppiaggio italiano si sono purtroppo persi. Anche in Creed II se ne fa riferimento ed è Bianca a utilizzarli spesso quando parla con Adonis.

3. Il montaggio con le scene dell’allenamento di Creed

Nel film di Creed II c’è un montaggio video che mostra le fasi salienti dell’allenamento del giovane prima del suo match contro Viktor Drago. Rocky lo porta in un luogo isolato stracolmo di riferimenti ai vecchi capitoli del franchise, quale un tamburo ardente in acciaio.
In un’altra sequenza, Rocky si avvicina con la macchina a Donnie che sta facendo jogging; a quel punto il giovane Creed corre più veloce e regala uno scatto felino degno del leggendario Balboa. La scena fa eco al film originale in cui Rocky si allena correndo lungo le banchine di Philadelphia, e all’improvviso accelera, costringendo la telecamera a seguirlo in strada.

Creed 2: vedi qui come si allena Sylvester Stallone nella nuova featurette

4. Diventare padre: Creed II come Rocky II

Sia Rocky II che Creed II ruotano intorno alla famiglia: i protagonisti stanno per diventare genitori e affrontano le difficoltà del cambiamento tra la carriera in ascesa e il passaggio  dalla giovinezza all’età adulta.

5. Rocky come Adriana

In Rocky IV, lo Stallone italiano decide di combattere contro Ivan Drago per vendicare la morte del suo migliore amico Apollo Creed. Adriana, che in genere ha sempre sostenuto la carriera del marito, incoraggiandolo perfino a continuare quando voleva mollare tutto, stavolta gli implora di non andare. Gli dice che ha troppo da perdere – una famiglia. Il ritorno di Drago in Creed II trasforma Rocky nella sua defunta moglie: spetta al personaggio di Sly dire al figlio di Apollo che sta facendo la scelta sbagliata combattendo contro un avversario pericoloso, pertanto dovrebbe riconsiderare la sua decisione perché ha tanto da perdere.

6. “Vai!” – la frase principe di Rocky V

Uno degli slogan di Rocky V è stato “Go For It!”, nell’adattamento italiano è poi diventato semplicemente “Vai!” ed è una delle frasi ricorrenti nel film quando incoraggia il suo pugile, Tommy Gunn, mentre si allena. Rocky la riutilizza anche in Creed II con Donnie.

7. La struttura di Rocky III a confronto con Creed II

Il combattimento e il successivo incontro di Creed II sono due elementi cardine nella struttura di Rocky III. Nel film dell’82, lo Stallone italiano perde contro il talentuoso ma violento Clubber Lang, e poi si affida a un nuovo allenatore grazie al quale riesce a vincere il secondo combattimento. Donnie Creed fa lo stesso contro Viktor Drago.

8. Due ritorni storici in Creed II

Creed II in un certo senso rappresenta un cerchio che si chiude con il ritorno inaspettato di due personaggi storici della saga di Rocky. Dopo essere stata menzionata più volte nel corso del film, Brigitte Nielsen appare di nuovo nel ruolo della moglie di Ivan Drago. L’avevamo vista nel quarto film di Rocky, dove lasciava la sua famiglia per poi tornare in Creed II – e non ha nessuna scena con Sylvester Stallone, suo ex marito.

Un altro gradito ritorno è quello di Milo Ventimiglia nei panni di Robert, figlio di Rocky. Assente in Creed, in Rocky Balboa il suo personaggio ha avuto un enorme ruolo in quanto aiutava il padre a tornare sul ring – dopo aver espresso il suo disappunto. Una riunione familiare che tutti aspettavano.

Creed II esce nelle sale italiane dal 24 gennaio.