Chi è Rachele Amenta? Tutto ciò che sappiamo sulla bambina protagonista de Il peggior Natale della mia vita

Ha recitato nel lungometraggio con Fabio De Luigi, ma la sua vera vocazione è quella per il canto.

La bambina de Il peggior Natale della mia vita è oggi diventata una giovane donna: entriamo nel mondo di Rachele Amenta!

Il peggior Natale della mia vita annovera nel cast anche Rachele Amenta. Nella pellicola si cala nei panni della sorella di Paolo, impersonato da Fabio De Luigi. Una sorella che lui manco immagina di avere, fino a quando non la incontra. Seguito della pellicola La peggior settimana della mia vita, il lungometraggio conta pure sull’apporto di Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi, Laura Chiatti e Andrea Mingardi.

Il peggior Natale della mia vita cast

Rachele Amenta è nata a Vittoria, Comune siciliano di più di 60 mila abitanti in provincia di Ragusa, il 29 agosto 1999, sotto il segno zodiacale della Vergine. Precedentemente all’esperienza sul grande schermo, si era fatta conoscere per aver preso parte a ben due edizioni della celebre trasmissione televisiva Io Canto, condotta da Gerry Scotti su Canale 5.

Il regista dell’opera, Alessandro Genovesi, notò la piccola star vittoriese nel corso del fortunato show della rete ammiraglia Mediaset. Da lì non ha esitato a contattarla per un cameo in cui rappresenta una cantante soul, fan di Aretha Franklin.

Grazie alla sua splendida voce, Rachele Amenta seppe addirittura stregare un mito della musica italiana qual è Mogol. Oltre ad averne apprezzato la performance, il paroliere di Lucio Battisti desiderò premiarla con una borsa di studio avesse abbia modo di frequentare un corso da egli tenuto.

Ad Io Canto Rachele Amenta era approdata dopo essersi aggiudicata vari concorsi nazionali e regionali. Qui si mise in mostra, al punto da ricevere l’appellativo di “erede di Aretha Franklin”. Fra i duetti maggiormente riusciti ricordiamo quelli con Michael Bublé, Gloria Guida e il cugino Lorenzo, professione tenore.

Anche nel corso di un viaggio negli Stati Uniti ha raccolto il pieno di complimenti. Momento topico dell’avventura oltreoceano, la standing ovation riservatale per il brano You rise me up di Josh Groban.

Ha una sorella maggiore, Federica, di quattro anni più grande (è nata il 25 agosto del 1995, sempre a Vittoria). Con lei condivide la passione per la musica. Quest’ultima ha, infatti, suonato nel tour estivo dell’ex componente dei Pooh, Red Canzian, e si è esibita in diversi teatri della Sicilia accompagnata dalla madre Giannella Gulino e proprio da Rachele Amenta.

Rachele Amenta oggi

Ormai diventata una giovane donna, Rachele non ha mai abbandonato le velleità canore e qualche soddisfazione se l’è pure tolta. Nel corso del 2020 ha pubblicato il singolo Lasciami andare, pezzo curato da Matteo Tateo, Fabrizio Berlincioni per Il Suono Del Successo Music Production & “SHOW Factory Event” e Bruno Mollo per Mollo Talent Discovery Agency. Non essendo disponibili informazioni in merito, supponiamo che la parentesi cinematografica sia nata e terminata con Il peggior Natale della mia vita.

Ha un sito internet ufficiale dedicato e un profilo su Facebook, gestito insieme ai familiari, dove cura il rapporto con i follower, raccontandosi a tutto tondo. Una delle recenti esperienze che le ha fatto particolarmente piacere è stata la partecipazione al corso del Maestro Jacopo Carlini, musicista e pianista che ha lavorato con nomi del calibro di Giorgia, Riccardo Cocciante e Alex Britti.

Leggi anche Conoscevate la vera Heidi? La bambina reale dietro al personaggio

 

 

Ultime notizie

Don’t Look Up: Ron Perlman risponde alle critiche in maniera colorita!

Don't Look Up è stato accolto in maniera mista dalla critica Don't Look Up è il nuovo film Netflix diretto...

Articoli correlati