7 attori che si sono lasciati sfigurare per un film horror

Gli attori che hanno dato vita a icone horror: da Michael Meyers a Pennywise, ecco come sono gli interpreti fuori dal set.

Ci sono personaggi come Michael Meyers, Samara o Babadook entrati nella Storia dell’horror e nell’immaginario collettivo anche dei non appassionati del genere. Entità demoniache, mostri o temibili assassini che hanno terrorizzato milioni di spettatori e che sono ormai diventati delle vere e proprie icone horror. Molto spesso i primi film di saghe famose come possono essere Nightmare o Halloween, oltre ad aver dato vita a numerose serie di film, hanno anche contribuito a lanciare la carriera di un attore.

Horror - cinematographe.it

Molti di questi interpreti hanno raggiunto il successo con i primi capitoli horror di una saga cinematografica, spesso capolavori indiscussi rispetto poi alle pellicole successive. Incassi altissimi e attori che, a distanza di anni, ancora oggi, vengono specialmente ricordati per quel ruolo. Tra volti demoniaci, mostruosi e sempre spaventosi, eccone alcuni dei più famosi.

Bonnie Aarons nel ruolo di suora Valak

Nel sequel dell’horror The Conjuring – L’evocazione, diretto da James Wan, compare la suora demoniaca, villain protagonista del film The Nun – La vocazione del male. Suora Valak è interpretata dall’attrice statunitense Bonnie Aarons, classe 1979 e che ha raggiunto il successo proprio quando ha vestito per la prima volta i panni della terrificante suora. Nel corso della sua carriera ha recitato anche in pellicole come Mulholland Drive, Drag Me to Hell, The Fighter e Il lato positivo.

Ari Lehman nel ruolo di Jason Voorhees nell’horror Venerdì 13

Primo capitolo della saga horror slasher creata da Sean S. Cunningham presenta per la prima volta il personaggio di Jason Voorhees. A prestare il volto a Jason, Ari Lehman, all’epoca del film 15enne. Lehman, classe 1965, e musicista oltre che attore, è diventato noto al grande pubblico proprio con Venerdì 13, nonostante interpreti una piccola parte e non abbia mai più vestito i panni di Jason nei capitoli successivi. Secondo ruolo per l’attore, Ari Lehman ha poi continuato a recitato negli anni, ma quello in Venerdì 13 rimane la sua più famosa interpretazione. La sua band punk rock/heavy metal si chiama First Jason.

Bill Skarsgård nel ruolo di Pennywise

Horror

Secondo adattamento del romanzo It, di Stephen King, il film omonimo diretto da Andy Muschietti ha dato vita a uno dei clown più spaventosi di sempre. L’attore svedese Bill Skarsgård, classe 1990, figlio del noto interprete Stellan Skarsgård e fratello di Alexander Skarsgård, ha presto parte a 20 prodotti audiovisivi, tra cortometraggi, film e serie tv, tra cui anche Anna Karenina, The Divergent Series: Allegiant e Atomica bionda, prima di esser scelto per il ruolo di Pennywise. Bill Skarsgård ha poi ripreso il ruolo del clown demoniaco nel sequel di It, It – Capitolo due, recitando successivamente anche in Deadpool 2, Le strade del male, John Wick 4 e nelle serie tv Castle Rock, Soulmates e Clark.

Warwick Davis nel ruolo di Leprechaun

Diretto da Mark Jones, Leprechaun, film del 1993, è il primo capitolo della saga horror Leprechaun. Con un cast estremamente ridotto, Leprechaun costò 900.000 dollari incassandone più di 2 milioni. Leprechaun è interpretato da Warwick Davis, attore e comico britannico affetto da nanismo. Noto al grande pubblico per il ruolo di Willow Ufgood in Willow, di Unci-Unci nei film di Harry Potter, di Wicket W. Warrick in Il ritorno dello Jedi, l’attore ha vestito i panni di Leprechaun fino al quinto film della saga. Nell’universo di Star Wars ha recitato in Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, Star Wars: Il risveglio della Forza, Rogue One: A Star Wars Story, Star Wars: Gli ultimi Jedi, Solo: A Star Wars Story e Star Wars: L’ascesa di Skywalker.

Nick Castle nel ruolo di Michael Myers nell’horror Halloween – La notte delle streghe

Horror

Tra i più famosi e temibili assassini nella Storia dei film horror Michael Myers è l’assassino protagonista dei film della saga di Halloween, escluso Halloween III – Il signore della notte. Serie cinematografica composta da 12 pellicole il primo Halloween – La notte delle streghe, diretto da John Carpenter, uscì come film indipendente nel 1978, girato in 20 giorni con un budget ridotto di 300.000 dollari ne incassò più di 70 milioni diventando così uno dei film a basso costo di maggior successo nella Storia. Michael Meyers è interpretato dall’attore Nick Castle, classe 1947. Il volto del personaggio è però sconosciuto, o meglio, Nick Castle ha vestito i panni di Meyers quando il personaggio indossava la famosa maschera, mentre a prestare il volto a Meyers senza maschera fu Tony Moran. Nick Castle interpretò il personaggio anche nel 10º, 11º e 12º film. 

Doug Bradley nel ruolo di Pinhead nell’horror Hellraiser

Nel primo della saga di Hellraiser, Pinhead, il cui vero nome è Elliot Spencer, è interpretato da Doug Bradley, attore britannico classe 1954. Hellraiser è un film del 1987 ed è tratto dal romanzo breve Schiavi dell’inferno, scritto dal regista stesso Clive Barker, che ha diretto solo il primo film di Hellraiser. Bradley ha invece preso parte a 8 film nei panni di Pinhead, interpretando così il personaggio per 18 anni, dal 1987 al 2005, mentre per i successivi Hellraiser: Revelations e Hellraiser: Judgement il ruolo venne affidato rispettivamente a Stephan Smith Collins e Paul T. Taylor.

Jack Nicholson nel ruolo Jack Torrance

Horror

Cult movie considerato come il miglior horror in assoluto e, a volte, superato solo da L’esorcista, Shining alla sua uscita ottenne un ottimo incasso, ma ricevette recensioni miste e fu giudicato negativamente dallo stesso Stephen King, arrivando addirittura ricevere 2 candidature ai Razzie Awards per la regia di Kubrick e per l’interpretazione di Shelley Duvall. Vennero invece lodate la performance di Jack Nicholson e la scelta dell’ambientazione: l’Overlook Hotel. Jack Torrance è appunto interpretato in Shining da Jack Nicholson, considerato uno dei maggiori interpreti nella Storia del Cinema, 3 volte premio Oscar e attore in pellicole tra cui anche Easy Rider – Libertà e paura, Chinatown, Qualcuno volò sul nido del cuculo, Il postino suona sempre due volte, Voglia di tenerezza, Batman, Mars Attacks!, Qualcosa è cambiato, Terapia d’urto, The Departed – Il bene e il male. Shining è il suo 35º film su un totale di più di 60 pellicole.

Leggi anche I 10 serial killer più inquietanti della tv

Articoli correlati