Artemis Fowl: 6 cose da sapere sul film di Kenneth Branagh

Artemis Fowl è il nuovo film di Kenneth Branagh che arriverà nelle sale nel 2019 ma cosa sappiamo finora sull'adattamento?

- Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2018 20:45 - Tempo di lettura: 5 minuti

Il primo trailer di Artemis Fowl di Kenneth Branagh è finalmente arrivato e mentre gli spettatori potrebbero avere un amico o due in grado di farsi già un’idea positiva o negativa sull’adattamento, altri potrebbero non sapere cosa pensare. Questo principalmente perché senza conoscere la serie di romanzi di Eoin Colfer da cui è tratto il film, è molto difficile farsi un’idea di cosa ci aspetterà. Per questo motivo abbiamo raccolto alcuni fatti chiave dai libri originali che gli spettatori interessati potrebbero voler sapere senza dover per forza immergersi nella lettura dei romanzi.

1. Artemis Fowl non è il più nobile dei protagonisti

Artemis Fowl II è il protagonista della serie, ma è ben lontano dal solito eroe del romanzo per ragazzi. In effetti, il dodicenne è in pratica un malvagio nella prima avventura ed una perenne spina nel fianco per il Mondo Magico. Fowl, ovviamente, è consapevole di non essere la persona migliore del mondo e si vanta di essere l’ultimo rampollo della lunga serie di criminali di cui è stata sempre composta la sua famiglia.

Quindi, perché la Disney avrebbe costruito un franchising attorno a lui? In effetti durante il prosieguo della serie Artemis Fowl cresce e alla fine diventa un personaggio più comprensivo. Ma detto questo, la Disney sembra apparentemente aver mischiato un po’ le carte in questo film, dando la colpa delle azioni discutibili del ragazzo ad un avventura nel mondo fatato. Una mossa rischiosa considerando che potrebbe cambiare radicalmente il personaggio di Artemis, ma forse è necessario renderlo abbastanza simpatico per un pubblico mainstream da poter giustificare futuri sequel.

2. Cantuccio è come la New York del Mondo Magico

Il trailer ci permette di dare una rapida occhiata a Cantuccio, che, come affermato nel titolo, è come un New York per persone magiche. Ospita il “Piccolo Popolo”, il collettivo di fate, centauri, demoni, elfi, gnomi e altri esseri magici che vivono lì. Ci sono altre città in cui si riuniscono persone magiche, come Atlantide, ma Cantuccio dovrebbe essere il luogo più importante per la storia di Artemis Fowl.

La città ospita la sede della LEP e diversi personaggi chiave dei romanzi che dovrebbero fare la loro apparizione nell’adattamento. Alcuni elementi saranno probabilmente esclusi, ma ci sono molto cose in grado di far innamorare gli spettatori nel Mondo Magico. La Disney sembra aver esaltato il lato tecnologico della città, quindi speriamo che abbia quel mix perfetto con la magia per dare vita ad una perfetta Cantuccio.

3. Leale è un tipo tosto

Quel gigantesco uomo dai capelli argentati accanto ad Artemis non è solo la sua guardia del corpo, ma è anche il suo migliore amico. Leale è il fedele servitore di Artemis e raramente non è disposto a fare tutto ciò che il suo giovane compagno ordina. Ciò include combattere le forze magiche che si oppongono di tanto in tanto, qualcosa che vediamo il suo personaggio fare nel trailer, e si spera abbastanza spesso nel film in uscita.

Senza voler fare spoiler,  nel primo libro c’è un evento che, in caso avvenisse anche sullo  schermo, farebbe capire al pubblico esattamente l’indole del personaggio di Leale. Quelli che hanno letto i libri sanno già a cosa mi riferisco e quelli che vorranno leggere il primo libro lo scopriranno presto. C’è da tenere comunque le dita incrociate perché la Disney possa rendere giustizia a questo personaggio così importante per la saga.

4. LEP è come l’FBI del Mondo Magico

La LEP (Libera Eroica Polizia) è da considerarsi quasi come una forma soprannaturale dell’FBI. Dalla loro parte hanno la magia, ma anche la tecnologia moderna che vedresti in un’unità di forze speciali o in una squadra SWAT.

Questo è particolarmente vero nel caso della LEPrecon, una divisione di ricognizione che ha il compito di rintracciare le creature magiche dentro o fuori dal Mondo Magico. Con la loro tecnologia avanzata e le tattiche di addestramento strategico, sono in genere capaci di portare via le creature magiche senza che gli “i Fangosi” (così si chiamano gli umani) se ne accorgano. In Artemis Fowl la divisione sarà diretta dal comandante Root e dovrebbe avere anche il capitano Spinella Tappo come parte della squadra.

5. Il padre di Artemis è scomparso

Artemis Fowl Sr. era a capo di un’organizzazione criminale, ma alla fine trovò protezione e maggiore ricchezza quando trasferì il denaro che aveva guadagnato in iniziative imprenditoriali legali. Fowl Sr. scompare all’inizio della serie di Artemis Fowl ed è dichiarato legalmente morto. Il fatto che Artemis non ci creda giocherà un ruolo fondamentale nella trama dell’adattamento.

Senza troppi spoiler, questo specifico punto della trama è stato un importante motivo di discussione tra i lettori dei libri. La storia del padre di Artemis non costituisce una grande parte del primo libro e non entra davvero in gioco fino alla seconda voce della serie. Ancora una volta, non approfondiremo il motivo per cui ciò costituisca un problema, ma è qualcosa che potrebbe cambiare radicalmente il personaggio di Artemis, abbastanza da renderlo quasi un personaggio diverso rispetto al suo alter ego dei libri.

6. Il Mondo Magico non scherza

Come già accennato c’è una ragione per cui il Piccolo Popolo si è separato dagli umani molto tempo fa. La scoperta e l’intromissione di Artemis nel mondo della magia causerà molti problemi e metterà alla prova molte tra le di persone magiche. Ovviamente, un umano è tutto ciò che incarna la peggior minaccia per il Mondo Magico, perché con una sola parola può rivelare la sua esistenza a tutto il mondo e, anche se è solo un ragazzo in età prepuberale, questo basta a mettere in allarme molte creature.

Il pubblico dovrebbe assistere a molte scene d’azione magiche e non, o almeno le vicende raccontate nei libri lo lascerebbero presagire. In più, basandosi sulle poche immagini rivelate, i fan dovrebbero dormire sogni tranquilli in questo senso.

Ovviamente le speculazioni continueranno probabilmente fino alla data di uscita, il 9 agosto 2019. Nel frattempo, chi cerca maggiori informazioni può leggere su quale personaggio Josh Gad sta lavorando per la messa in scena del film.