I 6 migliori jump scare nella storia dei recenti film horror

- Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2017 10:19 - Tempo di lettura: 3 minuti

L’Horror è un genere cinematografico caratterizzato dalla presenza di scene ed eventi finalizzate a suscitare nello spettatore emozioni forti come la paura. Le trame solitamente vedono la presenza dell’ignoto in senso spesso ostile (come mostri, forze, eventi, personaggi del male o di origine soprannaturale) nel mondo di tutti i giorni. Il jump scare può essere considerato come un elemento caratteristico di questa tipologia di film. Viene definita come una tecnica con la finalità di spaventare lo spettatore con un evento improvviso o inaspettato (il nome infatti viene tradotto con Salto di Paura). Molti registi hanno usato spesso gli jump scares negli ultimi film usciti e adesso andremo a vedere quali sono.

5. The Conjuring – L’evocazione (le figlie, la strega e il guardaroba)

Con l’imminente uscita al cinema di The Conjuring – Il caso Enfield, non potevamo non mettere ai primi posti The Conjuring – L’evocazione, il film del 2013 diretto da James Wan che è basato sui fatti riportati dalla coppia di ricercatori del paranormale Ed e Lorraine Warren, le cui esperienze in precedenza avevano già ispirato film come Amityville Horror e The Haunting in Connecticut. Ricorderete sicuramente la scena in cui Andrea cerca di riportare al letto la sorellina che soffre di sonnambulismo. Gli elementi che rendono questo momento estremamente terrificante sono l’uso velocizzato dello zoom, il costume e il grido ad alta voce dell’entità malvagia.

4. Insidious 3 – L’inizio (L’uomo che non respira e il finale)

Il terzo capitolo della saga di Insidious non poteva mancare. Il film è un prequel di Insidious e Oltre i confini del male – Insidious 2. In Insidious 3 – L’inizio ricorderete sicuramente la giovane Quinn che cercò di entrare in contatto con la madre nel mondo dei defunti ma la sua imprudenza ha attiratu su di se l’interesse di un entità malvagia nota come l’uomo che non respira. Nella scena che vi abbiamo mostrato, questo essere oscuro si trova per strada e saluta la ragazza e a un certo punto una macchina investe di colpo la povera Quinn. Ciò che rende unico questo momento è l’assenza quasi totale di ogni tipologia di suono, aumentando ancora di più la suspence. Ogni piccolo momento, ogni piccola visuale viene rallentato in modo da arrivare a un jump scares estremamente efficace (si potrebbe definire quasi come una quiete prima della tempesta).

Anche il finale di Insidious 3 – L’inizio presenta un Jumpscares di tutto rispetto, che potrebbe essere interpretato come un tributo ai fan più accaniti. Nella scena vediamo tornare all’azione il demone che ha dato inizio a tutta la saga. A differenza dell’altra scena, nella quale si fa uso dell’effetto sorpresa, qui si tende a usare più il fattore dell’ansia.

3. ESP – Fenomeni Paranormali (la ragazza nel bagno)

Anche in ESP – Fenomeni paranormali, film horror canadese-americano diretto dai The Vicious Brothers, vi sono alcuni jump scares davvero spaventosi. Il film è ambientato in un ospedale psichiatrico abbandonato da tempo e una troupe televisiva vuole girare un documentario sui fenomeni paranormali. Durante il loro viaggio da incubo, incontrano il fantasma di una ragazza in un bagno, che di colpo si gira e attacca emettendo un verso mostruoso. La scena gioca sull’effetto ingenuità. I protagonisti vorrebbero aiutare quella che sembra essere una normalissima ragazza confusa e spaventata ma nel giro di un minuto dovranno fare i conti con qualcosa di ben peggiore.

2. Sinister (vicini alla paura)

Sinister è un film del 2012 scritto e diretto da Scott Derrickson. I fan ricorderanno sicuramente la scena in cui Ellison inizia a girare una mazza da baseball per casa e a un certo punto viene seguito dai fantasmi di alcuni bambini. Qui il jump scare gioca sul fattore ansia. Lo spettatore pensa inevitabilmente che la vicinanza a un entità diabolica porti a qualcosa di negativo e il protagonista della scena spesso e volentieri se ne accorge troppo tardi.

1. Liberaci dal Male (sbirciata e boo)

Un altro horror interessante dove i jump scares sono quasi sempre nell’aria è Liberaci dal male, un film del 2014 diretto da Scott Derrickson, con protagonista Eric Bana. Nella scena che vi abbiamo proposto vi è la sensazione che nella stanza c’è sicuramente qualcosa di malvagio ma non sappiamo esattamente dove. L’effetto sonoro unito all’effetto sorpresa riescono a dar vita a un jump scare semplice ma molto incisivo. Vi abbiamo mostrato alcuni jump scare spaventosi dei film più recenti. Quali sono i tuoi jump scare preferiti? Si trovano in questa lista? Se si quali sono? Fatecelo sapere e continuate a seguirci su Cinematographe e sue questa pagina horror.