10 film horror da vedere per un San Valentino di sangue

- Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2017 10:17 - Tempo di lettura: 6 minuti

Anche quest’anno è arrivato il fatidico giorno di San Valentino: una romantica serata per alcuni, un pretesto per farsi portare a cena per altri, un evento che ricorda quanto si è tristi e soli per altri ancora, oppure una serata come un’altra da dedicare a qualche bel film horror per i fedeli amanti della paura. D’altronde si sa che amore e morte viaggiano sempre per mano, per amore c’è chi muore e chi uccide. Voi da che parte state? Potreste scoprirlo leggendo la nostra lista dei migliori film horror adatti alla serata di San Valentino.

10 film horror da vedere a San Valentino, per un amore da brivido

11. May (2002)

horror San Valentino

Regia: Lucky McKee
Cast: Angela Bettis, Jeremy Sisto, Anna Faris, James Duval

May è una ragazza sola senza un partner e senza amici, con alle spalle un’infanzia non poco problematica. Le sue giornate trascorrono in una clinica veterinaria e la sua unica amica è una bambola regalatele in passato dai genitori; dopo vani e goffi tentativi di creare delle relazioni stabili May decide di costruirsi da sola la persona giusta per sé. Non le basterà trovare una metà platonica per sentirsi una ragazza completa, ma serviranno diverse parti (anatomiche), un ago ed un filo. Strabiliante esordio registico di McKee che affronta il tema della solitudine e del bisogno d’amore attraverso i toni dell’horror, sfociando in un delirante finale degno di nota. È pur vero che dopo varie delusioni d’amore bisogna raccogliere i pezzi… e andare avanti.

10. Possession (1981)

horror San Valentino

Regia: Andrzej Żuławski
Cast: Isabelle Adjani, Sam Neill, Heinz Bennent, Margit Carstensen

Anna e Mark sono una giovane coppia sposata con un figlio di 6 anni. La loro vita apparentemente normale inizia a sgretolarsi quando Mark, di ritorno da un viaggio d’affari , scopre che la moglie ha un amante: una tra le più banali trame resa totalmente sconvolgente dal regista che descrive la disgregazione di una coppia partendo dalla disgregazione mentale dell’essere umano, attraverso un turbinio d’immagini contorte e disturbanti. La possessione questa volta non è demoniaca, ma dimostra come il desiderio di possedere l’amato/a ci domini e ci divori, e di come esso sveli il nostro lato oscuro; un film duro e crudo sull’amore e su come questo generi mostri (in senso letterale).

9. Burying the ex (2014)

horror San Valentino

Regia: Joe Dante
Cast: Anton Yelchin, Ashley Greene, Alexandra Daddario

Max è un ragazzo appassionato di horror movies, fidanzato con Evelyne, un’accanita blogger vegana eccessivamente gelosa. Proprio quando Max sta per lasciarla, Evelyne viene investita da un autobus; non tarderà tuttavia a tornare alla riscossa nei panni di uno zombie, pronta perseguitare il povero ragazzo che nel frattempo ha iniziato una nuova relazione. Dante affronta il tema dell’amore “eterno”, pronto a sfidare la morte, con un horror comedy colma di citazioni di una fantastica epoca cinematografica che fu (da Romero alla Hammer). Dopo la visione ci penserete due volte prima di giurare amore eterno…

8. My bloody Valentine – Il giorno di San Valentino (1981)

horror San Valentino

Regia: George Mihalka
Cast: Paul Kelman, Lori Hallier, Neil Affleck, Keith Knight

Chiunque festeggerà ancora San Valentino morirà brutalmente: così scrivere (con il sangue) Harry Warden dopo esser fuggito dalla clinica psichiatrica, unico sopravvissuto ad un disastro avvenuto in una miniera, proprio durante la celebrazione di San Valentino. Vent’anni dopo alcuni giovani sprezzanti del pericolo festeggeranno il 14 febbraio, proprio nella stessa miniera: una serata…massacrante! Slasher tanto amato da Tarantino, un film a basso costo (e si vede decisamente) che  rimane nonostante tutto un cult affezionato da rispolverare in onore della ricorrente festività.

horror San Valentino

Regia: Michele Soavi
Cast: Rupert Everett, Anna Falchi, François Hadji Lazaro , Mickey Knox

Tratto dall’omonimo romanzo di Tiziano Sclavi, il film ha come protagonista Francesco Dellamorte (Ruppert Everett), custode del cimitero di un piccolo paesino, affiancato da Gnaghi, un goffo aiutante. Dellamorte si trova tutte le notti a dover uccidere i morti viventi che si risvegliano nel suo cimitero, ma tutto si complicherà dopo l’incontro con una seducente vedova (Anna Falchi): una passione esplode tra i due e farà cadere Francesco in una delirante follia. Dellamorte Dellamore è un ottimo esempio di cinema di genere italiano che alterna tematiche horror ad atmosfere divertenti e grottesche, il tutto ruota attorno all’amore passionale tra i due amanti, da brivido la scena di sesso sulla tomba del ex marito della vedova.

6. Miriam si sveglia a mezzanotte (1983)

horror San Valentino

Regia: Tony Scott
Cast: Catherine Deneuve, David Bowie, Susan Sarandon, Cliff De Young, Dan Hedaya

Miriam (Catherine Deneuve) è una vampireadi ben 4000 anni che da qualche secolo sta con John (Davide Bowie), il suo amante a cui ha donato l’eterna giovinezza. Improvvisamente l’uomo inizia ad invecchiare e preoccupato si rivolge ad una dottoressa (Susan Sarandon) senza risultati. Quest’ultima, incuriosita dallo strano caso, si recherà a casa di Miriam e tra le due sfocerà un’intensa passione. Un melodramma dark con una potente colonna sonora che  affascina vorticosamente mostrandoci il lato seducente ed oscuro dell’amore attraverso carismatici protagonisti.

5. Macabro (1980)

horror San Valentino

Regia: Lamberto Bava
Cast: Bernice Steegers, Roberto Posse, Veronica Zinny, Bernice Stegers

Jane ha due figli ed un marito ai quali nasconde una vita segreta con il proprio amante, Fred. La figlia maggiore è a conoscenza di tutto ciò e approfittando dell’assenza della madre annega il fratellino dopodiché chiama la donna dicendole che è avvenuta una disgrazia. Durante la corsa in auto Jane e Fred hanno un incidente in cui quest’ultimo viene decapitato. Dopo qualche anno passato in una clinica psichiatrica per superare lo shock, Jane si ritira nella casa in cui s’incontrava segretamente con Fred. Sembra che di notte la donna abbia un misterioso amante e che custodisca un raccapricciante segreto nel freezer… Conturbante horror con poche scene di violenza ma colmo di follia, sessualità morbosa e malinconia. Una malsana storia d’amore con una protagonista disposta a tutto per rivivere le gioie del passato.

4. La sposa di Chucky (1998)

horror San Valentino

Regia: Ronny Yu
Cast: Jennifer Tilly, Katherine Heigl, Nick Stabile, Brad Dourif, Alexis Arquette

Dopo vari cadaveri lasciati alle spalle Chucky, il pupazzo animato dall’anima di un sanguinario serial killer, è morto. La sua tanto bella quanto sadica fidanzata, Tiffany, recupera il corpo del bambolotto e tramite un rito voodoo riesce a riportarlo in vita. In seguito ad un’accanita lite tra i due Chucky uccide Tiffany fulminandola con una tv mentre questa si fa il bagno e, come se non bastasse, trasferisce il suo spirito in una bambola vestita da sposa. Aiutati da una coppia di ragazzi i due dovranno trovare un modo per riappropriarsi dei loro corpi umani, non perdendo occasioni per mietere vittime nei modi più fantasiosi; durante questa avventura ritroveranno anche l’amore. Horror, humor e romanticismo condiscono questo film divertentissimo ricco di citazioni sul cinema horror, a partire dal titolo stesso.

3. La ballata dell’odio e dell’amore (2010)

horror San Valentino

Regia: Alex de la Iglesia

Cast: Carlos Areces, Antonio de la Torre, Carolina Bang, Sancho Gracia, Juan Luis Galiardo
Mentre la guerra civile spagnola miete vittime, due pagliacci danno inizio ad un massacro fino all’ultimo colpo in nome della donna, acrobata, amata da entrambi. Un melodramma intriso di violenza in cui il tema della guerra, l’ambiente spaventosamente grottesco del circo, la sofferenza e l’amore si intrecciano in una trama delirante il cui crescendo ci dona immagini splendide e drammaticamente poetiche.

2. Nekromantik (1987)

horror San Valentino

Regia: Jörg Buttgereit
Cast: Daktari Lorenz, Beatrice M, Harald Lundt, Susan Kohlstedt

Fare l’amore con la morte. La storia è quella di Rob, impiegato in un’impresa di pronto intervento in caso di gravi incidenti stradali, e della sua ragazza Betty; entrambi condividono la malsana passione per i resti umani, che riescono a collezionare grazie a piccoli furti sul lavoro attuati da Rob. Un giorno il ragazzo riesce a recuperare sulla scena di un incidente un intero cadavere in decomposizione che diventerà parte di un malato triangolo amoroso. Ma la felicità della coppia è destinata a finire: Rob perde il lavoro e Betty lo molla scappando con il suo nuovo fidanzato in decomposizione… il mondo intero crolla addosso al povero ragazzo… Come riconquistare un amore che sembra morto? Una putrida opera autarchicamente artigianale intrisa di romanticismo, a partire dalla colonna sonora, che fonde Eros e Thanatos.

1. E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO