La Banda dei Babbi Natale Cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

La Banda dei Babbi Natale è una pellicola del 2010 diretta da Paolo Genovese (Perfetti Sconosciuti, Immaturi, Immaturi – Il Viaggio) e interpretata dal trio comico per eccellenza, ovvero, Aldo, Giovanni e Giacomo, insieme ad Angela Finocchiaro, Lucia Ocone e l’amichevole partecipazione della vera protagonista di X-Factor, Mara Maionchi.

La Banda dei Babbi Natale Cinematographe.it

La storia raccontata nel La Banda dei Babbi Natale è quella di tre amici che proprio la seria della vigilia di Natale a Milano, vengono sorpresi dalla polizia e quindi arrestati mentre, vestiti come Babbo Natale, stavano apparentemente tentando di compiere una rapina. Una volta al commissariato Irene Bestetti (Angela Finocchiaro), capo della polizia chiede delucidazioni in merito a cosa i tre stessero facendo quella sera, per giunta travestiti da Babbo Natale. Nonostante Aldo, Giovanni e Giacomo cerchino invano di dare spiegazioni per risolvere l’equivoco, la Bestetti li accusa di essere la famigerata banda di ladri conosciuta come la Santa Clauses Band. Un modo per dimostrare la propria innocenza dovrà pur esserci, ed ecco che i tre cercheranno di spiegare in ogni maniera possibile le ragioni per cui si sono trovati in una situazione così strana.

La Banda dei Babbi Natale: la colonna sonora

La Banda dei Babbi Natale Cinematographe.it

La colonna sonora del film, studiata nei minimi dettagli dal trio comico, porta la firma di una grande della musica italiana. Mina, da sempre fan di Aldo, Giovanni e Giacomo, ha firmato ben quattro brani della colonna sonora che accompagna la pellicola tra esilaranti gag ed equivoci.Tratti dall’album Piccola Strenna, i brani di Mina per accompagnare i momenti topici della pellicola sono molto coinvolgenti come Mele Kalikimaka – Buon Natale in lingua hawaiana. Mele Kalikimaka (altrimenti chiamata The Hawaiian Christmas Song) è stata composta nel 1949 da Robert Alex Anderson e interpretata da diversi artisti prima di Mina, parliamo di Bing Crosby, Bette Midler e Chris Isaak.

Mele Kalikimaka is the thing to say on a bright Hawaiian Christmas day
That’s the island greeting that we send to you
From the land where palm trees sway
Here we know that Christmas will be green and bright
The sun will shine by day and all the stars at night
Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas to you
Mele Kalikimaka is the thing to say on a bright Hawaiian Christmas day
That’s the island greeting that we send to you
From the land where palm trees sway
Here we know that Christmas will be green and bright
The sun will shine by day and all the stars at night
Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas to you
Here we know that Christmas will be green and bright
The sun will shine by day and all the stars at night
Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas to you
Mele Kalikimaka is the thing to say on a bright Hawaiian Christmas day
That’s the island greeting that we send to you
From the land where palm trees sway
Here we know that Christmas will be green and bright
The sun will shine by day and all the stars at night
Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas,
A very Merry Christmas, a very, very, very Merry Merry Christmas to you.

Gli altri brani che fanno da “cornice” al film sono: Walking the town – dal sound decisamente più rock – Il sogno di Giacomo scritto insieme al figlio Massimiliano Pani e l’immancabile Silent Night, riproposto per l’occasione in una chiave diversa, una ballata jazz molto particolare. Oltre a Mina, nella colonna sonora troviamo anche quel Paolo Nutini di chiare origini italiane che ha contribuito al film di Paolo Genovese con il brano Pencil Full of Lead, terzo singolo tratto dall’album Sunny Side Up e utilizzato anche come Jingle dello spot Infostrada.

L’artista poliedrico Giulio Casale, firma invece il brano dei titoli di coda: La mia realtà è il brano finale del film, una melodia nostalgica che contiene un testo molto romantico.