I biscotti ideali per una Colazione da Tiffany

Da leggere

L’avete riconosciuto? Il suo modello è stato James Dean, si è innamorato di una minorenne e ha incontrato un uomo che amava l’odore del...

Per sua stessa ammissione, James Dean lo ha fortemente influenzato. Anch’egli ha rincorso il successo sul set e negli...

Faye Dunaway e Marcello Mastroianni: i dettagli di un passione clandestina e bruciante, nata sul set di un profetico film

Faye Dunaway, attrice statunitense vincitrice dell'Oscar nel 1977 per Quinto potere e di numerosi altri riconoscimenti, è stata una...

Can Yaman e Diletta Leotta insieme per Italia-Turchia: in un video la disperazione dell’attore a fine partita

Sugli spalti dello Stadio Olimpico di Roma c’erano due tifosi d’eccezione per la prima gara di Euro 2020. Due...

Chi non ha mai sognato di fare Colazione da Tiffany E magari arrivare con un taxi giallo, fermarsi davanti alla vetrina e iniziare a mangiare, proprio come Audrey Hepburn!
Oggi proviamo a esaudire questo piccolo desiderio, regalandovi un gioiello che sa di dolcezza e profuma d’amore poiché, se è pur vero che Un uomo si giudica dagli orecchini che ti regala, occorre anche dire che, a far felice la nostra Holly, nella pellicola di Blake Edwards, è un’anellino da bigiotteria.
Della nota gioielleria, c’è solo lo zampino dell’incisione, dunque basta davvero poco per scaldare il cuore di qualcuno, ad esempio regalare dei deliziosi biscotti di pasta frolla e mandorle e riporli in una scatola di Tiffany!
Fidatevi: l’idea e la ricetta sono a prova di chef Gianluca Pienzi

unnamed

Ingredienti
Per i biscotti di frolla:
– 300 gr di farina
– 3 uova
– 150 gr di zucchero
– 150 gr di burro
– 100 gr di nocciole tritate
– Scorza di limone q.b.
– 200 gr di cioccolato fondente

Per i biscotti alle mandorle:
– 6 chiare d’uovo
– 300 gr di zucchero
– 300 gr di mandorle tritate

Procedimento
Per i biscotti di frolla:
– In una ciotola mischiate la farina con lo zucchero;
. Aggiungete le uova con la scorza di limone e amalgamate per bene con un cucchiaio di legno;
– Aggiungete il burro freddo a dadini e continuare ad impastare;
– Ottenete un composto omogeneo e lasciate riposare il panetto così ottenuto, avvolto in un foglio di pellicola trasparente o su un vassoio, in frigo per circa mezz’ora;
– Quando si sarà solidificata abbastanza da poter essere lavorata, stendetela su un piano di lavoro e ottenete una pasta sfoglia non troppo sottile;
– Ottenete dei biscotti con l’aiuto di un coppa pasta, in questo caso a forma di cuore;
– Infornate i biscotti in forno ventilato a 170º per 10 minuti circa (controllando di tanto in tanto);
– Una volta cotti lasciateli freddare;
– Nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagno maria e inzuppate i biscotti solo per metà;
– Lasciateli asciugare su un foglio di carta forno;
– Potete cospargerli con granella di nocciole.

Per i biscotti alle mandorle:
– Montate le uova a neve con l’aiuto di una planetaria o di una frusta elettrica;
– Aggiungete poco alla volta lo zucchero;
– Una volta che il composto risulta bianco, spumoso e ben fermo aggiungete le mandorle tritate mescolando dal basso verso l’alto;
. Formate dei cilindri su carta forno ed infornare in forno ventilato a 180º per 8 minuti circa;
– Una volta cotti e asciugati potete lasciateli così oppure tagliateli con l’aiuto di un coppa pasta.

Buona colazione con Audrey!

Gianluca Pienzi

Creatività e determinazione, ossia: chef Gianluca Pienzi, classe 1994. Dalle esperienze al Rome Cavalieri e al California Catering segue, nel 2011 la vittoria al concorso culinario di Nepi, in cui sorprende la giuria internazionale con la semplicità dei suoi piatti. Continua con diversi stage che lo vedono attivo al Sofitel Villa Borghese nella serata Rendez Vous, al centenario di Casale del Giglio e ancora al Pa.Bo.Gel, dove partecipa per due volteinsieme alla Federazione Italiana Cuochi. Oggi si muove tra i fornelli del Rome Cavalieri e del ristorante di famiglia A Modo Mio (Roma), sul piccolo schermo col programma Gusto del sole e sul suo canale YouTube. Per Cinematographe crea rocambolesche ghiottonerie, portando nel piatto le pellicole!

Articolo precedenteCasablanca: recensione
Articolo successivoColazione da Tiffany: recensione

Ultime notizie

L’avete riconosciuto? Il suo modello è stato James Dean, si è innamorato di una minorenne e ha incontrato un uomo che amava l’odore del...

Per sua stessa ammissione, James Dean lo ha fortemente influenzato. Anch’egli ha rincorso il successo sul set e negli...

Articoli correlati