nuovo cinema paradiso dov'è stato girato

Non eravamo con Giuseppe Tornatore mentre ideava e girava Nuovo Cinema Paradiso, ma l’abbiamo visto tante di quelle volte che quei vicoli sono diventati nostri, quel modo di essere, fare, dire, ci si è appiccato addosso come una mania.

E quella terra così arebeggiante, lontana, quella terra così calda e selvaggia, è diventata adagio anche un punto di riferimento geografico per chi ha voglia di sporcarsi di semplicità, per chi desidera andare via da un posto solo per il piacere di ritrovarlo, al ritorno dal viaggio, identico a come l’ha lasciato, con le stesse facce della gente che conosce da sempre, mutate solo da qualche ruga di troppo.

Vattinni! Chista è terra maligna… […] Bisogna andare via per molto tempo, per moltissimi anni, per trovare, al ritorno, la tua gente, la terra unni si nato.

(Alfredo)

Ma dove si trova esattamente questo posto in cui tornare? Dove si trovano il cinema Paradiso, le bucoliche campagne in cui Totò giocava, la casa in cui nascondeva le pellicole? Insomma: Nuovo Cinema Paradiso dov’è stato girato?

Le location della pellicola di Tornatore del 1988 con Pupella Maggio, Philippe Noiret, Isa Danieli, Salvatore Cascio, Marco Leonardi, Jacques Perrin nel cast, si trovano sparse lungo la Sicilia Occidentale e in particolare nella provincia di Palermo, di cui è originario il regista.

Il paesino di Giancaldo, nel quale si svolge Nuovo Cinema Paradiso, non esiste davvero. O meglio, esiste ma non è un paese, bensì una montagna che sovrasta Bagheria, cittadina sita nella provincia palermitana che si affaccia sul mare, alla quale il regista ha dedicato nel 2009 il film Baaria (così come si pronuncia nel dialetto locale – che tra l’altro non è stata usata come location, ma questa è un’altra storia, che se avete voglia potete leggere qui!).

nuovo cinema paradiso dov'è stato girato

Molte scene di Nuovo Cinema Paradiso sono state girate a Palazzo Adriano, sito sui Monti Sicani. Qui è possibile vedere anche il Cinema Paradiso Museum nel quale sono conservati alcuni cimeli come la bicicletta di Alfredo e moltissime foto dal set, in tutto accompagnato dalla colonna sonora di Ennio Morricone.

Ciò che affascina di più di questo luogo, la cui piazza ha fatto da sfondo all’intero film con le sue strade e gli edifici di un bianco dirompente, è il valore storico di cui si fa portavoce.
Qui si rifugiarono gli Albanesi nel ‘700 per fuggire all’invasione turca, portandosi dietro i propri usi e costumi ma soprattutto il loro rito religioso, ovvero quello greco-albanese, che ancora oggi convive con quello latino.

E a proposito di religione e delle location nella quale essa si svolge non si può non menzionare la Chiesa di Maria Santissima Assunta, adornata di stucchi e impreziosita dall’arte del palermitano Giuseppe Patania.

L’edificio sacro fa da sfondo alla vita degli abitanti di Giancaldo: donne che preparano la passata di pomodoro, il giovane Totò che si sofferma sui gradini a pensare ai consigli di Alfredo e così via. Mentre per gli interni è stata usata la Chiesa di Maria Santissima del Carmelo, caratterizzata da un’unica navata e da un maestoso portone d’ingresso.

nuovo cinema paradiso dov'è stato girato

Se vi state chiedendo che fine abbia fatto il Nuovo Cinema Paradiso ci dispiace rispondervi che è davvero andato in fiamme, nel senso meno drammatico del termine.

Mentre infatti nel film viene distrutto a causa di una distrazione di Alfredo, nella realtà è stato distrutto per dare spazio alla realizzazione di una strada e anche perché, come potete immaginare, si trattava di una costruzione fatta ad hoc per le riprese e collocata in via Nino Bixio, accanto alla famosa fontana ottagonale barocca che si vede anche nel film.

La FONTANA OTTAGONALE è posta al centro della piazza e risale al 1608. La parte decorativa raffigura un vaso con pigna in stile barocco, realizzato da Vito Lo Domino. La struttura è opera di Nicolò Gagliano e Vito Termini.

In ogni caso, se vi recate a Palazzo Adriano, è possibile ancora riconoscere le case sulle quali Alfredo e Totò proiettano I pompieri di Viggiù.

Altre riprese in esterna sono state effettuate presso i paesi di Bagheria, Cefalù, Castelbuono, Chiusa Sclafani, Santa Flavia e Termini Imerese.

Cefalù è una delle location marine in cui è stato girato il film Nuovo Cinema Paradiso

nuovo cinema paradiso dov'è stato girato

Tornatore non avrebbe mai potuto raccontare la Sicilia senza catturare l’essenza del mare, ma non quello turistico, bensì il mare placido e amico di chi vive in luoghi come Cefalù, caratteristica per il borgo medievale dal quale si arriva al porticciolo popolato da barche e pescatori. Una location ricorrente in molti paradisi sperduti della Sicilia, come ad esempio Marzamemi, posta nella Sicilia sudorientale, in una frazione del comune di Pachino, che con Tornatore pare non abbia nulla a vedere, nonostante la somiglianza di colori e atmosfere.

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE