Malnazidos – Nella valle della morte: le location del film Netflix di Javier Ruiz Caldera  

Ecco tutte le location che fanno da sfondo all'horror action Malnazidos - Nella valle della morte, disponibile su Netflix.

Malnazidos – Nella valle della morte ( QUI la nostra recensione), diretto da Javier Ruiz Caldera e Alberto de Toro, è basato sul romanzo dal titolo Noche de Difuntos del 38 dell’autore Manuel Martín Ferreras. Ricco d’azione e suspence Malnazidos è ambientato nel 1938, durante la guerra civile spagnola, quando forze repubblicane e franchiste si scontrano ormai da diversi mesi. La situazione cambia drasticamente quando degli zombi, apparsi a seguito di alcuni esperimenti in un piccolo villaggio, iniziano a seminare panico e terrore. Nemici da sempre, le due fazioni sono costrette a mettere da parte l’odio reciproco per unire temporaneamente le forze e affrontare i non morti. Numerose le scene di combattimento, che aumentano il carattere action del film, con spesso sullo sfondo una natura selvaggia, tra boschi, foreste e radure con una fitta vegetazione.

Dov’è stato girato Malnazidos – Nella valle della morte

Malnazidos – Nella valle della morte è stato girato interamente in Spagna, in particolare in Catalogna. Le riprese sono iniziate nell’aprile 2019 e si sono concluse nel giugno dello stesso anno. Essendo ambientato durante la Guerra Civile spagnola, il team di produzione non poteva che scegliere l’estremità nord-orientale della Penisola iberica. Il cast e la troupe, con sede principalmente a Barcellona, hanno girato la maggior parte delle sequenze principali del film in Catalogna. Parte del set sono state anche le città Girona e Lleida.

Barcellona, capitale e città più grande della Catalogna, è ​​costituita da un’insieme vasto e variegato di paesaggi, è presente sia architettura moderna che storica, la città è un centro economico, culturale e turistico con monumenti ed edifici noti in tutte Europa, come la Sagrada Família, il Palau Güell, la Casa Milà, e il Palau de la Música Catalana. Barcellona è stata per questo sede di numerosi progetti cinematografici, da The Machinist a The Impossible, da Vicky Cristina Barcelona a Hanna, fino a Killing Eve.

Specialità gastronomiche della Catalogna

La Catalogna e la stessa città di Barcellona sono famose anche per la tradizione culinaria e per la cucina profondamente mediterranea, che lega insieme sapori antichi e moderni. Tra i piatti tipici più famosi c’è l’Escalivada, composta da peperoni, melanzane e cipolle grigliate, unite a pane tostato e acciughe, e molto indicata d’estate. Anche l’Esqueixada de bacallà è un simbolo della cucina catalana, l’esqueixada sarebbe un insalata di baccalà al quale vengono uniti pomodori, peperoni, olive, aceto, peperoncino e cipolle. Tra i primi piatti molto in voga e amati i Cannelloni, di origine italiana, ma che il 26 dicembre, in Catalogna, non mancano su nessuna tavola. Ripieni con arrosto e besciamella, i Cannelloni in versione catalana prevedono la cottura della carne per intero, successivamente tagliata per realizzare il ripieno.

Malanazidos

Escalivada

Per quanto riguarda altre pietanze con protagonista la carne c’è l’Escudella i carn d’olla, cioè un brodo di carne, verdure e legumi, costituto da patate, cavolo, fagioli, ceci, salsiccia, pancetta e tutti gli altri scarti del maiala. Ognuno di questi ingredienti viene unito e mescolato agli altri gradualmente, avendo ognuno tempi diversi di cottura, si comincia dalla carne e si passa poi alle verdure. Anche il Pollo alla catalana è molto conosciuto e utilizzato, si tratta di condire il pollo con cipolline, pinoli e uva passa, cuocendolo in forno o in padella con pomodorini e cannella e sfumandolo con una goccia di cognac. 

Malnazidos

Escudella i carn d’olla

Leggi anche Love and Gelato dove è stato girato? Itinerario tra le location del film Netflix

Tags: Netflix

Articoli correlati