Il settimo figlio: dov’è stato girato? Tutte le location del fantasy con Julianne Moore

Tutte le location dell'epico film Il settimo figlio, adattamento cinematografico di un romanzo, con nel cast Julianne Moore e Jeff Bridges.

Il settimo figlio, diretto da Sergej Vladimirovič Bodrov, uscito nel 2014, è la trasposizione cinematografica del primo libro della serie di romanzi dark fantasy scritti da Joseph Delaney, che sono in tutto 13. Il libro, che si intitola L’apprendista del mago, è stato nuovamente pubblicato durante l’uscita del film nei cinema, con lo stesso titolo della pellicola Il settimo figlio. Ambientato nel 18º secolo, in un mondo straordinario popolato da streghe, maghi, orchi e draghi, il film racconta la storia di Tom, apprendista mago del maestro John Gregory, che crede che il ragazzo sia l’unico capace di sconfiggere la malvagia strega Malkin, fuggita dalla prigione dove, anni prima, lo stesso Gregory l’aveva rinchiusa. Tom, settimo figlio di un settimo figlio, avrà modo di dimostrare il suo valore e capire il suo potere, diviso tra umanità, amore e il peso di proteggere il mondo da chi vuole distruggerlo. Con un cast di star che comprende Jeff Bridges, Ben Barnes, Julianne Moore, Alicia Vikander, Kit Harington e molti altri, Il settimo figlio è stato caratterizzato da un boom al Box Office, ma il responso della critica, come quello del pubblico, non è stato del tutto positivo, tanto che Julianne Moore ha ricevuto una candidatura ai Razzie Awards.

Dov’è stato girato Il settimo figlio?

Il settimo figlio

Il settimo figlio, oltre che per il cast, è stato apprezzato per le straordinarie location, cupe e spaventose, che contraddistinguono un film epico e carico di scontri e avventure. Girato interamente in Canada, il set della scena d’apertura del film è stato allestito nella città di Drumheller, nella provincia di Alberta, nella parte occidentale del Paese. Alberta confina infatti con il Montana e con la Columbia Britannica, anche quest’ultima utilizzata per alcune sequenze. Drumheller è stata considerata perfetta per creare l’atmosfera dark e inquietante, elemento preponderante ne Il settimo figlio. Le scogliere labirintiche e ripide che si vedono nel film appartengono al luogo di Lynn Canyon, nei dintorni di Vancouver, dove è presente uno dei più bei parchi naturali al mondo.

Molte scene sono state girate nell’isolata Minaty Bay, sulla costa Pacifica, dove scorre il Widgeon Creek e a Fortress Mountain, meta invernale di turisti, dove vengono allestite numerose piste di sci. Queste location hanno costituito la maggior parte degli esterni, quando il set era immerso nella natura. Numerose scene di Il settimo figlio sono state però ampiamente girate in studio, a Vancouver, per rendere possibili alcuni momenti e azioni. Il team ha ricreato le storiche città del 1700; una squadra composta da maestri e art director di fama mondiale ha collaborato alla creazione dei set in studio, erano presenti nomi come Dante Ferretti, Elizabeth Wilcox, Michael Diner, Grant van der Slaght, Doug Hardwick. Il tono e il carattere epico del film ha avuto modo di prendere vita molto più nei set costruiti in interni, che in quelli esterni, anche la stessa fattorie dei Ward, girata a Minaty Bay, è stata interamente progettata e costruita per assomigliare alle rovine di una fattoria romana.

Specialità gastronomiche canadesi

Set di numerosi film, anche alcuni piatti canadesi sono rinomati in tutto il mondo; somigliano a cibi e pietanze cucinate anche negli Stati Uniti, ma sono presenti anche una serie di specialità gastronomiche che si possono provare unicamente in Canada. Il Poutine, tra i piatti esportati, si compone di patatine fritte, con salsa di carne e formaggio fuso; ne esistono alcune varianti, che si possono realizzare aggiungendo ad esempio pancetta, maiale tritato o altri tipi di carne affumicata. Lo Sciroppo d’acero, ampiamente consumato e utilizzato in tutta l’America, è tipicamente canadese: viene estratto dalle foglie d’acero ed è usato per condire sia pitti dolci che salati. La Tourtiere, torta salata tipica del Quebec, è un piatto che si può invece assaggiare solo in Canada. Può essere composta da numerosi ripieni, in particolare di pesce, come il salmone.

Il settimo figlio

Tourtiere con polipi

Anche il Bannock, che ha una tradizione canadese antica, è tipico del Paese, è un pane semplice e morbido che può essere sia cotto al forno che fritto, diventando più croccante fuori, ma rimanendo soffice all’interno. I Bagel, ormai famosi in tutto il mondo, nella zona di Montréal, hanno delle differenze, sono infatti cotti in forni a legna, più sottili e delicati, e sempre ricoperti di semi di sesamo o papavero. Tra i dessert è presente la Butter Tarts, crostata con un cuore di burro all’interno, spesso condita con sciroppo d’acero e marmellata, ma ne esistono diverse varianti.

Il settimo figlio

Butter tarts

Leggi anche Fedeltà dov’è stata girata? Le location della serie Netflix, da Milano a Roma

Articoli correlati