Fosca Innocenti: le location della fiction con Vanessa Incontrada

Ecco tutte le location che hanno ospitato il set della nuova fiction di Canale 5 con protagonista Vanessa Incontrada, Fosca Innocenti.

Fosca Innocenti è la nuova serie di Canale 5 che prende ufficialmente il posto del Grande Fratello Vip e che, dal suo debutto, venerdì 11 febbraio 2022, ha avuto ascolti altissimi. Diretta da Fabrizio Costa Fosca Innocenti vede nel ruolo della protagonista Vanessa Incontrada, affiancata da Francesco Arca che interpreta Cosimo, insieme a un cast che comprende Cecilia Dazi, Desirée Noferini, Giorgia Trasselli, Francesco Leone, Claudio Bigagli, Irene Ferri e Maria Malandrucco e molti altri. Fosca Innocenti è la storia di Fosca, donna risoluta e intuitiva, vicequestore della città e geniale nella risoluzione dei casi dei quali si occupa il Commissariato dove lavora. La Innocenti guida una squadra composta quasi solo da donne, alle prese spesso con casi diversi e complessi. Fosca, che abita in una casa di campagna fuori città, che le permette di staccare dalla frenesia dei casi che risolve ogni giorno, è molto amica, oltre che collega, di Giulia, Rosa e del giovane Pino, appena arrivato dalla Sicilia, membri della sua squadra. Tra i legami fuori dal posto di lavoro c’è Cosimo, miglior amico di Fosca, che gestisce un’enoteca in città, e del quale però lei è da sempre innamorata.

Dov’è stata girata la fiction Fosca Innocenti?

Fosca Innocenti

Set di numerose fiction e pellicole cinematografiche la città toscana di Arezzo, ricca di luoghi iconici, meta di turisti provenienti da tutto il mondo, dove la serie è anche ambientata. Il Commissariato di polizia, ricostruito per la fiction, dove Fosca lavora e dove si svolgono le indagini, è situato in Piazza Grande, dove è presente uno dei più particolari monumenti della città. L’enoteca dove invece lavora Cosimo si trova in via Seteria, nome reale di una strada di Arezzo, nominata nella fiction.

A parte gli interni girati a Roma, Fosca Innocenti è stata girata anche all’interno della Basilica di San Domenico, in Piazza San Francesco, simboli dell’arte Classicista Bizantina e del primo Rinascimento. Anche le campagne e la natura che circondano Arezzo sono fondamentali nella fiction, considerando dove vive la protagonista Fosca. La valle vicino ad Arezzo, in particolare il Podere di Pomaio, è anch’esso set cinematografico. La casa di Fosca, invece, non è stata allestita ad Arezzo, ma a Montecchio, comune italiano umbro in provincia di Terni.

Specialità gastronomiche di Arezzo

La cucina toscana, come gran parte della tradizione culinaria italiana, è ricca sia di antichi piatti tipici che ricette più moderne e semplici. I tradizionali piatti toscani, e in particolare della città di Arezzo, sono principalmente piatti di carne, dal tacchino al cinghiale, dal pollo alla lepre alla faraona, passando quindi dalle carni bianche alla cacciagione e alla selvaggina. Partendo appunto dalla carne in un tipico ristorante di Arezzo si troverà sicuramente la Bistecca con l’acciugata, costituita dalla bistecca di Valdichiana unita a una particolare salva di capperi, acciughe salate e olio d’oliva.

Fosca Innocenti

Anche i Fegatelli, cioè il fegato di maiale tagliato in piccoli pezzi e rivestiti con l’omento, una sorta di rete costituta da grasso e che si trova spesso come rivestimento degli organi dell’animale. All’omento, anche chiamata rete, vengono aggiunti sale, pepe, olio, alloro e finocchio selvatico, tipicamente toscano. Spesso vengono cucinati in padella con un contorno di verdure. Molto utilizzate anche le tagliatelle al ragù di coniglio, cucinato e condito con rosmarino, olio, carote, cipolle, aglio, sedano, vino bianco, salsa di pomodoro e brodo vegetale. La Scottiglia invece è tra i piatti più antichi, di origine medievale, costituito da un insieme di carni miste, soffrite con vino rosso, peperoni e limone, dopo averle fatte rosolare.

Fosca Innocenti

Oltre al ragù di coniglio, si usa anche il ragù d’anatra e d’oca: i Grifi all’aretina sono uno dei piatti di carne più famosi della tradizione, realizzati con gli scarti del vitello, cotti in un tegame insieme a cipolla, conserva di pomodoro, timo, chiodi di garofano e vino rosso. Abbandonando la carne onnipresente nella cucina toscana e anche nei piatti tipici di Arezzo, anche l’Acquacotta costituisce una delle pietanze preferite della città: si tratta di una zuppa di verdure, cotte insieme con uova e pane abbrustolito, a scelta accompagnata anche da funghi. Presente anche il Baldino, preparato con zucchero, uva passa, farina di castagne, pinoli, noci, rosmarino e olio, e la Farinata gialla, senza carne, simile alla polenta, costituita da sedano e carote tritati, aggiungendo farina di mais, acqua e fagioli.

Leggi anche Fedeltà dov’è stata girata? Le location della serie Netflix, da Milano a Roma

Articoli correlati