C’era una volta il West dove è stato girato? Viaggio tra le location del film di Sergio Leone

- Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2017 16:56 - Tempo di lettura: 3 minuti

C’era una volta il West dove è stato girato? Il famoso film western di Sergio Leone, primo della trilogia che proseguirà con Giù la testa (1971) e C’era una volta in America (1984), è un capolavoro del cinema italiano di genere praticamente in ogni anfratto della sua composizione.

Irrorato da una colonna sonora firmata da Ennio Morricone e costellato da un cast d’eccezione composto da Claudia Cardinale, Henry Fonda, Jason Robards e Charles Bronson, C’era una volta il West si dimostra un gioiellino anche per le location eccezionali.

C’era Una Volta il West dove è stato girato?

Il film del 1968 è ambientato in una cittadina immaginaria del West, Flagstone, accanto alla quale si trova Sweetwater, unico pezzo di terra nella quale si trova la fonte d’acqua della regione. Acquistato da Brett McBain in previsione della costruzione di una ferrovia transcontinentale – l’acqua è necessaria per le locomotive a vapore – rimane praticamente senza alcun proprietario a causa di un conflitto. Infatti, quando il magnate delle ferrovie Morton (Gabriele Ferzetti) ne viene a conoscenza, manda il suo sicario Frank (Henry Fonda) a intimidire McBain, ma Frank disubbidisce agli ordini e uccide l’uomo insieme ai suoi tre figli, lasciando delle prove per incriminare il bandito Cheyenne (Jason Robards).

La terra adesso non dovrebbe più appartenere a nessuno, senonché sbuca fuori Jill McBain (Claudia Cardinale), un’ex prostituta che dichiara di essere la moglie del defunto McBain e quindi la proprietaria del terreno. La famosa scena d’apertura, che la vede arrivare alla stazione, racchiude una location suggestiva almeno quanto l’attrice italiana.

5. C’era Una Volta il West: dove è stata girata la scena d’apertura?

Siamo a nord de La Calahorra (Granada, Spagna), un comune spagnolo di 826 abitanti situato nella comunità autonoma dell’Andalusia, nota per essere stata luogo di scontri religiosi tra cristiani, ebrei e musulmani.
Si tratta di una delle zone più montagnose della Spagna, in cui la terra lascia ampio respiro a marmi e graniti; il paesaggio è privo di vegetazione, arido, inospitale, praticamente l’ideale per costruire una ferrovia!

Uscendo dal seminato della pellicola, in questo luogo si trova il Castillo de La Calahorra, uno dei più suggestivi castelli dell’Andalusia. Se vi trovate da queste parti vi consigliamo di visitarlo!

4. C’era Una Volta il West: la fattoria di Brett McBain e il duello

c'era uan volta il west dove è stato girato

Il set di C’era una volta il West è stato perlopiù realizzato presso il deserto di Tabernas, in Spagna, all’interno della provincia di Almeria. È l’unico luogo desertico presente in Europa, il solo nel quale Sergio Leone poteva riprodurre le location inospitali e spigolose del suo western. Circondato dalla Sierra de los Filabres e Alhamilla, qui sopravvive ancora un parco nel quale si trovano tutte le strutture caratteristiche dei film western, dall’ufficio dello sceriffo al vecchio negozio del barbiere, fino al famoso piazzale nel quale avviene il duello.

3. C’era Una Volta il West: Flagstone

c'era uan volta il west dove è stato girato

Come abbiamo già detto, Flagstone è una cittadina immaginaria, ricostruita esattamente in Spagna, nella città di Alcudia de Guadix, uno dei centri turistici principali dell’isola di Maiorca. ll piano urbanistico attuale della città è identico a quello del tempo dei Mori, realizzato nel 1362.

2. Monument Valley, Utah, USA: il vero West

Come già detto sopra le location usate per fare da sfondo agli eventi narrati in C’era una volta il west (ma anche il altre pellicole western) si trovano in Spagna, nel Desierto de Tabernas, che potremmo definire l’equivalente europeo di Monument Valley, Utah, USA.

Giunti infatti in questo territorio non manca davvero nulla delle atmosfere riprodotte nel film di Sergio Leone e non solo per il parco che ivi risiede, ma proprio per la morfologia del territorio, che attrasse il regista. Il territorio brullo, arido, rossastro, fatto di canyon e alte cime montuose non ha nulla da invidiare al territorio americano, ma all’epoca ebbe un altro grande vantaggio: i bassi costi di produzione!

Per quanto riguarda la vera Monument Valley (nella foto sopra) si trova al confine tra Utah e Arizona ed è caratterizzata da guglie rocciose. Se vi recate qui è possibile trovare set in qualsiasi momento, visto che la tradizione di girare in questa caratteristica terra continua ancora.
La zona fa parte della Navajo Nation Reservation ed è un Tribal Park gestito dagli indiani.

 

1. E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO